Gonzalo stringe a sé Sousa ma chi li stringe alla Fiorentina?

Con un messaggio inneggiante all’unione, ieri Gonzalo ha provato a gettare un po’ di acqua sul fuoco sul caos esploso anche intorno a Paulo Sousa, dopo il k.o. con il Borussia Monchengladbach. Il capitano viola, scrive il Corriere Fiorentino, ha parlato di colpe da ascrivere a tutto il gruppo e di feeling mai perso con il proprio tecnico, da parte sua e dei suoi compagni; in tal senso nessun calciatore ha mai fatto dubitare di ciò a livello di uscite pubbliche, anche se si sa quanto la diplomazia regoli le dichiarazioni nel mondo del calcio. In ogni caso, possiamo anche pensare che tra Gonzalo e Paulo Sousa il rapporto non sia in discussione; qualche dubbio in più resta sul rapporto che li dovrebbe legare a Firenze nell’immediato futuro. Entrambi sono sul piede di partenza ed essendo i due leader della Fiorentina, tra campo e panchina, è evidente che qualche problema tutto ciò lo potrebbe creare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Avete uno strano concetto di ‘leader’…

  2. Gonzalo può dire quel che vuole…lui non rappresenta la squadra perchè per me non è lui il capitano, è uno dei colpevoli, quindi farebbe bene a stare zitto anzi MUTO…è il primo che farei fuori dal gruppo, fuori rosa e TRIBUNA, così si schiarisce le idee e capisce…è una vergogna in campo…forza viola
    P.S. Fuori Sousa, Gonzalo , Sanchez non in diifesa, Badelj tribuna, questo il minimo.

  3. Gonzalo, proprio lui parla, ha pianto fino ad ora xche non gli rinnovano il contratto associando delle prestazioni indecorose. Parli di meno e giochi di più.

  4. basta scuse per tutti, domani bisogna vincere!! la smettano di pensare ai cavoli propri questi signori!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*