Gori e le stimmate del vero bomber. Dragowski si fa trovare pronto. In grande spolvero Sottil, spento Mlakar

Gabriele Gori, attaccante della Fiorentina Primavera

Gabriele Gori entra e fa ancora una volta la differenza. Fantastica la rete dell’attaccante che regala i 3 punti alla Fiorentina, una segnatura da attaccante vero. Sugli scudi Sottil, devastante in campo aperto e bravissimo a mettere un sacco di palloni interessanti dalla destra. Sale in cattedra Castrovilli, che nel secondo tempo sfodera una prestazione da leader vero e trascina la Fiorentina con qualità e concretezza, segnando anche la rete del vantaggio. Bene anche Diakhatè, dopo due prove opache, solido e preciso nel fraseggio. Dragowski si fa trovare pronto nell’unica occasione in cui viene sollecitato, salvando il risultato; il polacco mostra personalità ma ancora grande imprecisione con i piedi. Spenti Mlakar e Maganjic, mai in gara oggi. Non bene neppure Militari, apparso macchinoso e non ai suoi standard, il classe 99 puó e deve fare sicuramente di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*