Grassani: “La scrittura privata tutela Salah, ma…”

image

Mattia Grassani, avvocato, è stato contattato da La Gazzetta dello Sport per provare a fare chiarezza sulla vicenda Salah: “Se si tratta di una clausola inserita nel contratto o una integrazione nel contratto stesso regolarmente depositato in Lega, bé, comanderà la Fiorentina e il giocatore dovrà «arrendersi» alle volontà del club. Se invece si trattasse di una scrittura privata, ecco che il volere di una parte non potrebbe essere messa in discussione. Insomma: in virtù di una carta privata, se Salah volesse se ne andrebbe comunque e secondo la propria volontà”. Tanta confusione e poca chiarezza, in casa Fiorentina non si riesce mai a capire come stanno realmente le cose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA