Grassia: “I giocatori non seguono Sousa. Se è così bisogna cambiare allenatore”

L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Filippo Grassia, giornalista della Rai e simpatizzante viola, è intervenuto a Radio Bruno, parlando della Fiorentina con una visione netta: “La Fiorentina è in declino da marzo. E’ una squadra in caduta libera che segna poco e subisce tanto. Caro Sousa non sempre l’ostinazione paga e mi riferisco a Ilicic è un giocatore triste, così come la squadra. I giocatori non credono alle idee del proprio allenatore e per questo Corvino dovrebbe fare attenzione. Se il problema è questo bisogna cambiare l’allenatore, una soluzione drastica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. spfl@optonline.net

    Certo non lo seguono. Sousa e’ un ipocrito, perdente, bugiardo e un pseudo allenatore. Abbiamo bisogno di un VERO allenatore non questo incompetente di Sousa.
    VIA Sousa al piu presto possibile.

  2. Ribadisco, è un Genio, Grassia, come John Nash, anche se non frequenta gli stessi istituti, per ora… IPSE DIXIT:

    “La Fiorentina deve trovare almeno due giocatori di personalità: un vice-Pizarro e un attaccante di livello. Una punta che farebbe al caso viola è Mario Gomez: al Bayern è diventato una riserva. I viola sono già una grande squadra, contro il Milan in inferiorità numerica hanno avuto il vantaggio nel possesso palla.” (10/4/2013)

    Magari un pò ripetitivo…

    “Il noto giornalista e tifoso viola, Filippo Grassia, si è espresso sul rinnovo di Sousa a Radio Bruno: “Sousa? Qualche spiffero mi è arrivato. La squadra non lo segue, probabilmente si è rotto qualcosa. Questa Fiorentina è acefala, non si capisce dove la vuole portare la proprietà”.” (11/5/2016)

    E fanatico promotore del godurioso ‘catenaccio’:

    “Vorrei una Fiorentina capace di vincere spesso 1-0, invece così bisogna sempre farne almeno due. Io credo che se ci fosse Simeone, farebbe di Gonzalo e Astori due difensori impenetrabili. Il compito primario di una squadra è non prendere reti, mi piacerebbe che Sousa vedesse qualche partita dell’Atletico Madrid. La Fiorentina non ha un fatturato eccessivamente inferiore rispetto agli spagnoli, ma non fa mai godere nessuno a fine stagione”.” (30/4/2016)

    ERGO, Sousa e Corvino, primo comandamento, convertitevi al catenaccio; secondo comandamento, guardatevi Simeone e godrete a fine anno. A Catania stanno ancora godendo dopo anni, hanno visto la Luce e Simeone per ben 18 partite, beccando la miseria di 27 gol, e vincendo sempre per 1-0. Lo dice John Nash… ops, Filippo Grassia, detto ‘La Drastica Verità’ ‘o anche ‘L’Uomo che Sussurrava Drasticamente agli Spifferi’, in certi istituti…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*