Questo sito contribuisce alla audience di

Grassia: “Il rinnovo di Neto andava affrontato prima: adesso punterei su Scuffet. Gomez davanti è troppo solo, lo affiancherei a…”

Filippo Grassia, noto giornalista sportivo, è intervenuto a Radio Blu per analizzare il momento della Fiorentina.

Sul rinnovo di Neto: “Qualche responsabilità ce le ha anche la società: il contratto andava rinnovato a dicembre del 2013, non del 2014. La Fiorentina, purtroppo, è abituata a queste cose: basta pensare al caso Montolivo, che ha causato una perdita alla società di 6-8 milioni. Se fossi la Fiorentina non mi butterei su un portiere straniero per sostituire Neto ma punterei su un giovane italiano: vedo bene Scuffet dell’Udinese”.

Sulla partita di ieri: “Avrei tenuto Gomez in campo: è anche sfortunato perché da quando è rientrato ha preso tre legni che potevano regalare tre punti alla Fiorentina. Anche ieri in due occasioni è andato vicino al gol. I club europei mandano in campo tre punti da 15 gol a stagione ed è sotto quest’aspetto che si deve muovere anche Montella: è chiaro che un attaccante non basta. Ed è per questo che la classifica della Fiorentina è zavorrata. Io vedrei bene almeno due punte di ruolo in campo: non vedo bene Joaquin, che non trova mai la porta. Infatti vedrei bene Marin, che quando giocava trovava spesso la porta. Non bisogna buttare via partite come ieri: la fase difensiva, soprattutto in casa, non va bene e ieri ha rischiato veramente troppo. Il gol dell’Empoli? Ho avuto l’impressione che la partita sia stata preparata male: Tonelli è il goleador dell‘Empoli e andava marcato bene. Mi sembrava che ieri in campo ci fosse troppa superficialità.

Rinforzi chiesti da Montella: “Innanzitutto bisognerebbe riportare Cuadrado sull’esterno e capire quanta voglia ha il colombiano di sudare per la maglia viola: con un offerta di 30 milioni lo cederei subito, anche a gennaio. Poi riporterei Babacar nell’undici titolare in coppia con Gomez, con la speranza di rivedere il più presto possibile Rossi. La Juventus stessa gioca con Tevez-Llorente ed in Europa va in difficoltà contro squadre che giocano con tre punte. Gomez è troppo solo davanti e vincere due partite in casa su otto non è ammissibile”.

Sugli episodi arbitrali: “Il fallo di mano di Rugani era rigore, così come lo era quello di Tonelli. Quella di ieri è stata una giornata nera per gli arbitri, nerissima per gli addizionali che hanno dimostrato la loro inutilità. Rizzoli in Europa ha punito falli di mano meno evidenti: in Italia è mediocre, considerando anche le ultime due partite che ha arbitrato (Fiorentina-Juventus e Roma-Milan)..

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Ma quale tradimento o mancata riconoscenza. Caro della Valle, è stato lei per mano del calcolatore Cognini a creare questo clima. Voi per primi di riconoscenza ne avete zero. Sentir la parlare di riconoscenza mi fa piacere ma non sia ipocrita. Vuole riconoscenza? La dia per primo!
    Voi avete fatto un contratto a presenze ad un ragazzo che si chiama Pasqual. Non è un fenomeno ma neanche l’ultimo della classe. È una persona eccezionale, un atleta modello, che non ha mai mancato di rispetto a nessuno ed in primis a voi. La riconoscenza che avete avuto e che avete verso questo ragazzo, è quella di aver gli proposto un contratto a presenze certi del suo si perché ama Firenze. In poche parole lo avete INGANNATO e con lui avete ingannato tutti coloro che amano questi colori. Tutto questo per la riconoscenza del denaro…. Complimenti

  2. Alin, 30ml più i soldi di Ilicic e per quanto riguarda Brozovic ne vogliono 8 di ml e comunque noi abbiamo anche due contropartite per la Dinamo Rebic e Badelj. Su Destro un accordo lo trovi 15 + Neto si può fare .Coentrao con 12 lo pigli visto che gioca poco nel Real, su Januzaj visto che Van Gaal vuole Cuadrado con insistenza non vedo perché noi non possiamo volere Januzaj.

  3. RICCARDO CARISIO

    STRANO,,,PARTITA PREPARATA MALE!!, SUPERFICIALITA!!, CAMBI IN RITARDO E SBAGLIATI!!,STRANO,,QUESTE COSE NON SUCCEDONO MAI !!! VA IA MONTELLA,,VA IA, VA IA..E ANCHE SULL’AQUISTO DI GOMEZ, DISGRAZIATO, LUI HA LE SUE COLPE,MA NON TUTTE,,,MA NON L’AVEVA VISTO COME GIOCAVA NEL BAYERN,,CHE NON ERA IL CENTRAVANTI GIUSTO PER IL SUO MODO DI GIOCARE,,O PERLOMENO SE APPROVI L’AQUISTO, PROVA A CAMBIARE MODULO DI GIOCO NO,,,,MAHH!!!

  4. Se vuoi puntare al 3 posto..devi prendere un ESTERNO/SECONDA PUNTA..che fa gol..di esperienza..SANO e FORTE..che si adatti subito alla Serie A..con Esperanza Internazionale..ma che possa far riprendere Rossi con calma..che aiuti Gomez..e che possa poi convivere in campo con Pepito ma allo stesso tempo fare turnover…

    Io per quel ruolo conosco solo 2 giocatori disponibili a gennaio..

    GAITAN e VELA..ma per uno servono almeno 25-30 milioni..l’altro..15-18 milioni..

    E a meno di cessioni importanti..la vedo impossibile.

  5. Fradiavolo per Destro la Roma è stata chiara..20 milioni minimo o nulla (visto che è stato pagato 16-17 milioni TOTALI da loro)..
    Per Brozovic..lo hanno detto..minimo 10 milioni..
    Per Coentrao ci vorranno minimo 15 milioni..perché Perez non esce mai in perdita (altro che Cognigni..quello è un Presidente vero)..

    Januzaj ha detto che non vuole partire..e lo United lo cederà al massimo in prestito..mica sono fessi..

    Gli unici disponibili STRANIERI FORTI sono KONOPLYANKA,GAITAN,VELA e JACKSON MARTINEZ..ma dove gli prendiamo i soldi per quelli???

    Allora ci sarebbe BORINI?
    Ma come SALVATORE DELLA PATRIA non credo..sempre meglio comunque dei vari Andow,Sissoko,Diakite,ecc…

  6. Concordo con Grassia su Scuffet sulla vendita di Cuadrado ci rifletterei bene se il M.United mi da 30 ml e il prestito con diritto di riscatto di Januzaj lo cederei subito ,perché con quei soldi si prendono Destro -Brozovic-Coentrao.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*