Questo sito contribuisce alla audience di

Graziani: “Joaquin potrebbe decidere la gara. Rossi? Se ce ne fosse…”

Ha parlato a Radio Blu l’ex centravanti della Fiorentina Ciccio Graziani, commentando l’attesissimo match di stasera contro il Napoli, valevole per la finale di Coppa Italia: “Per natura sono ottimista. Se eravamo al completo ero più tranquillo. In attacco avremo un po’ di difficoltà, ma alcune squadre si esaltano nei momenti difficili. Lo stadio pieno sarà una bella emozione. I giocatori viola guarderanno con molta ammirazione la muraglia umana in Curva Sud. Spero sia una partita appetibile. La gara di stasera può mettere in vetrina la forza del calcio italiano. Tutto questa gente in viaggio verso Roma è una cosa fantastica. E’ bello sapere che ci sono tanti tifosi viola al di fuori di Firenze e della Toscana in generale.
La Fiorentina non si deve snaturare, alla trequarti di campo i viola sono più forti degli azzurri. Il Napoli, però, è molto temibile in attacco. Non dobbiamo iniziare a preoccuparci troppo. Ilicic falso nove non mi convince molto. Se Montella sceglierà lo sloveno, vuol dire che si fida ciecamente di lui. Per Montella speriamo che quella di stasera sia la prima di una lunga serie di finali. Siamo in emergenza, ma la speranza deve restare immutata. Tra Napoli e Fiorentina non ci sono i punti di distanza che ci sono ora. Meglio di così la Fiorentina non avrebbe potuto fare, visti gli infortuni di Rossi e Gomez. E’ stata una delle stagioni più belle degli ultimi anni. Mati assente? Montella sa cosa fare, mi fido di lui, evidentemente il tecnico preferisce Borja Valero come falso nueve. Chi potrebbe decidere la partita? Penso Joaquin. Rossi? Se ce ne fosse bisogno, Montella lo potrebbe utilizzare per una ventina di minuti. Mi auguro che non entri, il risultato sarebbe al sicuro”

© RIPRODUZIONE RISERVATA