Graziani: “Kalinic è fondamentale per questa squadra. Il gol all’ultimo col Pescara ha cambiato tutto”

L’ex attaccante di Fiorentina, Torino e Roma Francesco Graziani è intervenuto a Radio Bruno Toscana per parlare della Fiorentina e della sfida di martedì contro la Roma. Queste le sue parole: “Credo che sia giusto cosi. Con Alonso la Fiorentina ha capitalizzato molto, 28 milioni sono tanti. Milic all’inizio mi piaceva poi si è perso. Maxi Olivera sta facendo abbastanza bene almeno per adesso. Penso che sono altri i ruoli in cui la Fiorentina deve intervenire. Dzeko contro Kalinic? Questa è una sfida che mi affascina molto. Il bosniaco sta facendo grandissime prestazioni in questa stagione. Kalinic mi è sempre piaciuto ed è come una zanzara: non te ne accorgi della sua presenza ma te lo ritrovi sempre ovunque. Babacar? Il suo atteggiamento lo penalizza molto con Paulo Sousa. Sono convinto che in un altra squadra riuscirebbe a giocare titolare e a rendere molto di più di quanto da lui alla Fiorentina. Bernardeschi? Credo che sia lui il designato a star vicino a Kalinic al centro dell attacco. Anche Chiesa deve giocare vicino alla porta. Alla lunga fare 70-80 metri di campo ogni volta lo penalizzerà come già successo a bernardeschi. Il gol al 94esimo con il Pescara è stato un toccasana per tutti. Se non vincevi, la sfida con la Roma prendeva tutta un’altra piega”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Graziani ti guardo spesso in tv, dici cose ovvie, scontate e la sorpresa maggiore sono il colore dei tuoi occhiali. Se stato un grande centravanti, ma come commentatorenon vali altrettanto. lascia fare giornalismo a chi ha studiato, oppure studia, studia, studia…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*