Graziani: “Montella è meglio di Sousa, lui non sa emozionarci. Ma Chiesa che fine ha fatto?”

L’ex attaccante viola Ciccio Graziani analizza su più fronti la Fiorentina attuale a Radio Bruno Toscana:“Premetto che preferisco Montella a Sousa. Chiesa ha giocato in un catino bollente come lo Juventus Stadium e poi è sparito dalla circolazione. Non sappiamo cosa è successo con questo ragazzo e Sousa non ne parla. Serve un centrocampo che protegga la fase difensiva. Domenica ero contento nel vedere la Fiorentina giocare in quel modo, l’avrei applaudita anche se avesse perso. Prima di domenica, Kalinic non aveva occasioni da gol e così uno può segnare solo grazie ad un po’ di fortuna. Non è la morte di nessuno se Borja Valero si riposa, anche perché ci sono tante partite da giocare. E’ giusto dare spazio alle alternative, alcune sono brave, ma mi sembra che Sousa non lo faccia. Siamo diventati, anche a Firenze, amanti degli stranieri, ma non ci dimentichiamo che ci sono tanti italiani bravi. In questa maniera non si capitalizza il lavoro svolto dai settori giovanili. Domenica la partita non l’ha persa il Cagliari, ma l’ha vinta la Fiorentina. Adesso dobbiamo dare continuità. Non me ne frega niente se il Cagliari non ha giocato. Sousa non ci emoziona, dimostri alla gente che vuole primeggiare. Le sue conferenze stampa sono mosce, a volte viene voglia di addormentarsi. Con Spalletti non succede questo. Hagisi vede che tecnicamente  è bravo, per i più giovani l’importante è saper ascoltare ed essere umili. Lo scambio Gabbiadini-Kalinic io non lo farei”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Rispondo a Stefano circa il mio cruccio per la difesa a quattro. Premetto che sono un fautore del 4 -4- 2 e quindi ritengo che con questo schieramento il portiere sia più cautelato. Pur essendo la 3/4 difesa del campionato per i goal presi non sono soddisfatto del comportamento dei nostri difensori in quanto poco propensi al contrasto, talvolta confusionari e altre volte imbambolati davanti al portiere. Per cui con una difesa a 4 si protegge di più il portiere ma nello stesso tempo si da la possibilità agli esterni di non retrocedere in difesa e di pensare un po di più all’attacco. Contro il Cagliari l’abbiamo fatto e abbiamo visto il risultato, cosa che non abbiamo fatto col Crotone e anche qua abbiamo visto il risultato. Poi che Rodriguez non sia in grado di giocare con la difesa a 4 è un’altra cosa, che Sousa dovrebbe risolvere.
    Cordialmente ti saluto

  2. Te non stai mica tanto bene! 😂

  3. Eh Montella, sono sempre i migliori quelli che se ne vanno… te ne sei andato così, perendo di clausola rescissoria acuta, che brutta fine. Dalla spazzatura ti ha recuperato quello spazzino di Ferrero, e ti ha rimontato, come un novello Frankenstein. La fortuna è che il Montella-Frankenstein la panchina viola non la vedrà MAI PIU’, che i malinconici affliggano sè stessi nelle lancinanti pene del ‘longing’ senza fine. Montella può fare solo il turista a Firenze. Gli auguro di allenare il Milan FOREVER, con tanti successi, degni della storia del Grande Milan che non è più. Speriamo inoltre che coi suoi poteri taumaturgici e magici – altrimenti non sarebbe San Montella il Concordatore -muti il viola sbiadito e tendente al rossonero di alcuni tifosi viola magicamente trasmutandolo in rossonero vivace, degno degli angoli più infernali dello stesso INFERNO rossonero. In cui gli auguro di albergare per sempre, tenendo strettissima nelle manine la coda punzuta del ragionier Galliani-Lucifero. Sono una bellissima coppia. Degno dello Inferno, rossonero.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*