Gregucci: “Fossi in Balotelli rimarrei in Inghilterra. Borini a Firenze potrebbe crescere”

Angelo Gregucci, ex difensore e allenatore, ha parlato a Radio Bruno della Fiorentina di Sousa e di alcuni nomi di mercato in orbita gigliata: “E’ presto per giudicare l’operato di Sousa. Quella viola è una squadra che per confermarsi  deve fare un duro lavoro dopo Montella. Ci sono meno certezze ma anche tante scommesse, giocatori di prospettiva. Se le vincerà, avrà un grandissimo patrimonio sotto il profilo economico ma avrà anche scommessso sui giovani. La Fiorentina ha un buon settore giovanile e un buon senso di appartenenza. Balotelli? Fossi in lui chiederei al mio orgoglio quanta voglia ha di dimostrare agli inglesi che lo deridono di avere valore e di essere uno dei più forti al mondo come attaccante. Se fossi in lui rimarrei in Inghilterra a dimostrare la mia qualità. Borini? E’ molto promettente, l’esperienza inglese nella prima parte è stata positiva, meno nella seconda. A Firenze si può rilanciare, è la piazza giusta. Pepito Rossi? E’ giovane e se torna il Pepito di un tempo sarebbe importantissimo anche per la Nazionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Borini fa pochissimi gol.

  2. Preferirei di molto Kalinic. Borini lasciamolo pure perdere.

  3. Ha ragione Agroppi, non mi metterei una rogna simile in squadra, ottimo giocatore, ma dal carattere difficile e non certo da spogliatoio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*