Callejon basta al Napoli per battere l’Inter e il rimpianto aumenta. Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

Sarri in primo piano. Foto: Activa Foto

È bastato un gol di Callejon, su errore clamoroso di Nagatomo, al Napoli per espugnare San Siro e battere l’Inter. Un risultato che avrebbe fatto comodo alla Fiorentina se la squadra viola avesse fatto il suo dovere contro il Palermo. Il rimpianto viola aumenta…

 

Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Claudioviola, Tony84cz e Paolo…
    Qui avete ragione tutti e 3!

    Qui la proprietà è disinteressata, si è circondata di dirigenti che non hanno l’obiettivo di fare calcio-sportivo ma calcio-finanza.
    Poi l’allenatore che in due anni usa lo stesso sistema, lo stesso modulo ed i giocatori fuori ruolo (Chiesa, B.Valero, M.Vecino, ecc.), che non sa cambiare!
    Infine l’Atalanta è superiore a noi ragazzi!
    Conti, Caldara, Masiello e Spinazzola.
    Non saranno Campioni ma sono superiori ai vari Maxi Olivera, Milic, Tomovic, Diks, Salcedo, De Maio e Sanchez.

  2. non mancano giocatori o allenatore ma mancano dirigenti di area tecnica che sappiano comprare giocatori adatti al gioco dell’allenatore di turno, per non parlare del presidente come tutta la proprietà !!!!!!!!!!!

  3. viola altra figuretta
    Fossi in Dv congelerei gli stipendi…mando Sousa a pulire i cessi …ed i giocatori ai lavori forzati
    Grande Spal !

  4. Io credo invece che il nostro campionato è finito già a fine febbraio… Non siamo mai stati in corsa per l europa (come vogliono farci credere) semplicemente perche non abbiamo una squadra allestita per arrivare in europa…molti dicono perchè l atalanta é piu forte di noi? Si. noi uno come gomez non ce lo abbiamo, uno come conti non ce in rosa giovani che corrono non ne abbiamo, un allenatore bravo non ce l abbiamo una societa seria non ne parliamo

  5. Claudioviola

    Tutto da sottoscrivere Green, quello che esponi, ma purtroppo il cuoco che abbiamo riesce a far impazzare tutte le uova, altro che fruttate questo fa’ gli zabaioni da quanto manda in confusione i giocatori, ed aggiungo, a mio parere è tutto voluto non ci sono altre spiegazioni , troppo palese

  6. Continua…

    Alla nostra Fiorentina ci vorrebbe un “allenatore” ITALIANO, con una “almeno” discreta esperienza in Serie A ma con un gioco ben preciso (Di Francesco potrebbe corrispondere a queste caratteristiche).
    Bisogna ritornare al centrocampo a 3.

    Il problema non sono Borja Valero e Matías Vecino come molti continuano a dire (vedi oggi)…
    Questi due sono buoni giocatori ma sono mezz’ale, non sono trequartisti o mediani (come invece fa Sousa)!
    Borja Valero quest’anno ha fatto 2 gol e 9 assist mentre Vecino 3 gol e 3 assist…pur non giocando mai nessuno dei due nel loro VERO RUOLO!
    Ma di cosa parliamo?

    Questi due sono giocatori TECNICI, ma non essendo “CAMPIONI” nel DNA non possono andare bene per tutte le partite…
    A volte ci vogliono giocatori FISICI…

    Alla Fiorentina ci vogliono due giocatori alla DE ROON e DUNCAN.
    Come sono DIAWARA e ALLAN al Napoli, giocatori che hanno come obiettivo recuperare palloni e ripartire in contropiede.
    Da noi chi recupera?
    Badelj?
    Quello è un altro giocatore di TECNICA che tra l’altro gioca nel suo VERO RUOLO!

    Qui a centrocampo ci vogliono i DE ROON e DUNCAN, non i CRISTOFORO e BADELJ.

    P.S.
    Non ha senso cedere Borja per poi prendere un altro tecnico come lui, prima o poi si ripresenterà lo stesso problema della fisicità.

  7. Il calcio è semplice (ma complesso allo stesso tempo)…

    Il Napoli ha un “allenatore” ITALIANO, esperto ma con un gioco ben preciso.
    Il Napoli gioca con i giocatori nei loro ruoli (tranne rarissime eccezioni, vedi Mertens).
    Il Napoli ha un “centrocampo” TECNICO ma anche FISICO.
    Quando bisogna utilizzare i MUSCOLI in campo ci vanno Diawara e Allan…
    Quando serve la TECNICA in campo ci vanno Jorginho e Zielinski…
    HAMSIK è il jolly, è la risultante tra MUSCOLI-TECNICA.

    I due “difensori centrali” sono alti entrambi, forti fisicamente, bravi tecnicamente, ma con caratteristiche diverse: RAUL ALBIOL ha il compito di impostare e dirigere la difesa (vedi Gonzalo Rodríguez prima e Davide Astori ora) mentre KOULIBALY è più un marcatore ed è più veloce (in principio doveva essere Facundo Roncaglia, poi fu Stefan Savic, in seguito Carlos Salcedo ma ha fallito, ora si parla di Vitor Hugo).

    Continua…

  8. Bella la nuova classifica : -29 dai gobbacci di m..a e -20 dai burini……azz che soddisfazione! Vado a dormire inc…to nero!

  9. La differenza tra il Napoli e l’Inter è stata soprattutto per i chili in più che aveva l’Inter,
    Come la Fiorentina.
    Per vincere bisogna allenarsi e correre, correre tanto.

  10. grande napoli!!!chapeuax

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*