Questo sito contribuisce alla audience di

Guerini: “Abbiamo fatto confusione come Fiorentina, ma ora ci cospargiamo il capo di cenere e facciamo un passo indietro”

Guerini MoenaIl club manager della Fiorentina, Vincenzo Guerini, intervenuto alla cerimonia di premiazione del Cartellino Viola, è tornato sulla questione arbitrale, dicendo: “Domani inizia la quaresima e andrò personalmente a cospargermi il capo di cenere. Stiamo passando un periodo come Fiorentina in cui abbiamo fatto confusione, ma dobbiamo fare un passo indietro”. In sostanza viene ribadito il fatto che la società vuol ridimensionare la polemiche emerse in particolar modo dopo i fatti di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Ok ma questo non deve significare che la società sarà assente laddove si prendono le decisioni! La squadra e il mister ora pensino solo al campo, di alibi ne hanno tirati fuori anche troppi!

  2. La protesta capeggiata dagli scarpari made in romania non era che baselinaalla pancia dei tifosi fessi per preparar loro il retro ai prezzi dei biglietti con la juve.chiaramente ci abbaimo abboccato quasi tutti come sempre.i vili sanno sempre a chi addossare le proprie colpe.

  3. Alberto mi dici il nome della punta che piace a te perfavore!!! Se Gomez è nullo forse è meglio che giochi te che ne dici?

  4. Bravi, silenzio e pedalare!! La squadra deve smetterla di trovare alibi per prestazioni come quelle di domenica… le lotte di palazzo vanno fatte dalla dirigenza nell’ombra!!!

  5. Caro guerini v……lo ma che m….a dici ?? Ma speri davvero che ci ridanno borja per la rube ?? Poro gosto eppure lo dovresti sapere come funziona ..

  6. ultimamente si fa schifo ma abbiamo tre punti più dell’anno scorso…

  7. Non bisogna essere dei maghi per sapere che quest’anno non arriveremo neanche al quarto posto,abbiamo una squadra che si sta affievolendo gara dopo gara e quindi quando i manager sbagliano gli acquisti cosa dobbiamo pretendere?abbiamo comperato numerosi giocatori che valgono molto,molto poco,Rossi lo abbiamo sfruttato fino all’inverosimile col risultato che si è infortunato(c’era da aspettarselo)poi abbiamo il tedesco che è nullo(anche senza infortunio sarebbe uguale)quindi…

  8. Fai un po quello che ti pare ma ripartiamo alla svelta senno ci sorpassano in molte!!!!!!

  9. Smorzare i toni solo a patto di vincere la nostra santa Causa.
    Quella di salvare il Calcio italiano, che non deve essere affatto Cosa loro come sinora
    indiscutibimente è stato.
    Tutto in trasparenza, alla luce del sole e nulla si decida nelle buie stanze.
    In quanto all’AIA, nessuna DISCREZIONALITA’ essendo essa POTERE ASSOLUTO.
    Fino a quando non ci sarà la MOVIOLA IN CAMPO, mancherà la certezza di avere
    giustizia e quindi ogni decisione si trasformerà in DOGMA indiscutibile.

  10. Chi ad inizio anno invocava il 3 scudetto è bene che si cosparga appunto il capo di cenere. Non c’è da sputare sulla nostra stagione, ma il periodo non è dei migliori, abbiamo traslato l’inferno di gennaio 2013 a febbraio 2014. Comunque colpa anche di tante situazioni, che voglio sminuire chiamandole sfortunate…se l’anno scorso il 3 posto ci è praticamente stato decurtato, quest’anno lo abbiamo buttato via da soli. Testa alle coppe adesso! A meno di un paio di miracoli a Torino e Napoli…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*