Questo sito contribuisce alla audience di

Guerini: “Borja Valero? Ho smesso di credere ai giocatori che baciano la maglia. Se era così innamorato di Firenze, poteva decidere di rimanere alla Fiorentina”

Vincenzo Guerini, ex dirigente della Fiorentina, ha parlato di Borja Valero a Radio Bruno Toscana: “Da un punto di vista tecnico lo spagnolo ha dato la svolta dopo i disastri del 2011. Con Montella allenatore c’è stato questo cambiamento di filosofia e l’ex Villareal è stato il protagonista della squadra. Da un punto di vista umano ho smesso di credere ai giocatori che baciano la maglia: avevo suggerito alla società di non fare contratti pluriennali a giocatori ultra-trentenni, ma ero sempre l’ultimo ad essere ascoltato. Se era così innamorato di Firenze, poteva decidere di rimanere alla Fiorentina e dimostrare il suo valore. Borja Valero ha grande personalità, in lui non ho mai apprezzato il coinvolgere la moglie e i figli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

36 commenti

  1. VINCENZO che è stato per anni nello spogliatoio della FIORENTINA che capisce il calcio meglio di tanti Opinionisti e giornalisti dice finalmente la verità!!! BASTA con queste scenneggiate

  2. Stefano, Guerini è stato allontanato su richiesta di Sousa. Ora si sa tutti che Borja era un pretoriano del portoghese.
    La sua è una posizione è sicuramente umana. Ma ciò nn toglie che possa aver detto una gran bischerata. Questo pur restando un pilastro della nostra storia, uno che per tornare a Firenze velocemente dopo una gara con la nazionale, ha avuto l’incidente che gli ha stroncato la carriera.

  3. Io sto con borja

  4. Guerini, non si può dire la verità. …sennò i vari contestatori perdono d’importanza

  5. In effetti non baciano la maglia ma bensì dove si sono appuntati il codice IBAN. Lui, come tanti altri, hanno ricevuto molto più di quanto hanno dato.

  6. Ben detto Guerini! Comunque se vogliono continuar a baciare la maglia, attacchiamoci qualche banconota, così potranno giustificare il bacio!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*