Guerini: “Con Neto pensavamo di aver trovato il portiere per i prossimi dieci anni. Baba e Berna, parlano solo i procuratori”

GueriniMoena

GueriniMoenaVincenzo Guerini, club manager della Fiorentina, a Italia 7 parla a tutto tondo sull’ambiente viola. Si parte da Salah: “Ammetto che neanche noi ci immaginavamo che potesse essere tanto forte”. Poi su Neto e Tata:Neto ci ha dato una mano anche se a fine stagione ci lascerà, evidentemente è stato sbagliato qualcosa nella trattativa per il rinnovo. Pensavo avessimo trovato il portiere per i prossimi dieci anni”. E’ il turno di Giuseppe Rossi: “Dobbiamo stare tranquilli, entrerà in gruppo tra pochi giorni, poi però la condizione vediamo. E’ un fuoriclasse, lasciamolo sereno e tranquillo. E’ carico a mille, mentalmente pronto. Toccando ferro penso possa regalarci delizie in questo finale di stagione”. Guerini parla anche di Babacar e Bernardeschi: “Le società devono investire sui giovani ma non devono neanche essere ricattate. Vorrei che i giovani calciatori di oggi avessero più voce in capitolo sul loro futuro. Qui parlano solo i procuratori”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Tony47 : allora la lezione data da Neto non la si vuol capire?
    Un Top Player non lo trattieni.
    Bisogna bloccarli prima che lo diventino.
    E solo gli addetti ai lavori, i tecnici, arrivano a capire prima di te e di me, chi sarà un top player in futuro.
    Montella lo aveva capito con Neto ma la società se ne è fregata

  2. Guerini persona seria e affidabile che non conta balle. I rinnovi sono il ns punto debole ormai è chiaro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*