Questo sito contribuisce alla audience di

Guerini: “Ora vedremo chi è un professionista nella Fiorentina”. VIDEO

Il Club Manager della Fiorentina Vincenzo Guerini presenta a Violachannel.tv la gara di domenica contro i sardi, in programma al Sant’Elia: “E’ una settimana che siamo qui a leccarci le ferite dopo la sconfitta con il Lecce. Dobbiamo pensare alla sfida con il Cagliari ma soprattutto a noi stessi cercando di ricaricare le batterie, adesso è il momento di tirare fuori il carattere, siamo la Fiorentina e dobbiamo essere all’altezza della situazione. Troveremo un Cagliari molto carico quindi ci aspetta una partita difficile. I rossoblu sono molto sottovalutati, hanno un organico molto competitivo e dobbiamo stare molto attenti. In questi momenti di difficoltà si valuta chi è un vero professionista e chi è veramente attaccato a questa maglia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. bingo, dopo l’ombroso cognigni, il più grosso ds della ns storia finalmente il sig. guerrini mancano ancora il sor mencucci e il mitico teotino e poi si vince la champion delle s…….e. poveri noi se perdiamo a cagliari ci vorrà il paracadute.

  2. certo che si sente il ‘peso’ in società di una figura come quella di Guerini eh…….mah. Niente di personale con l’uomo

  3. Ci raccontano sempre la solita minestra…

  4. O Vincenzo di professionisti in questa squadra ce ne sono pochi. Se n’è accorto anche mio figlio che ha 6 anni.

  5. I veri professionisti della Fiorentina sono i tifosi, e sono (siamo) i primi e unici d’Italia. Il resto e solo noia e incompetenza.

  6. la ricerca dell’atteggiamento da ”professionista” ci puo’ anche stare…ma fa rima con le idee di Sinisa, che basava e basa il suo modo di allenare sugli attributi oltreche’ sulla tecnica e modulo….facendo inversione di marcia con l’arrivo di Rossi, che e’ un Prandelli-bis e basa tutto sugli schemi e ruoli, caro signor Guerini…mi e’ caduto sull’uc****o….come disse Mike Bongiorno
    ….SMETTO QUI..IL RESTO E’ STORIA ORMAI.

  7. fino ad ora i meno professionisti sono stati proprio loro, a cominciare dalla grigia figura di teotino, e poi mencucci, cognigni, guerini. che ognuno parla a vanvera smentendo sempre le parole dell’altro. a proposito sarei curioso se fiorentinanews ci dicesse quanto guadagnano questi signori….

  8. non facciamo del Cagliari un Barcellona,sono normali giocatori,che in casa hanno vinto ma anche perso,e poi abbiamo giocatori che pensano di andarsene,altri che sono scarsi,si salvano solo in 4 o 5,il resto da incognita se ci salviamo a giugno grande ripulisti anche di qualche dirigente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*