Questo sito contribuisce alla audience di

Guidi: “Bernardeschi? Le sue dichiarazioni d’amore si sono rivelate un boomerang. La differenza tra Sousa e Pioli…”

Federico Guidi, ex allenatore della Fiorentina Primavera, ha parlato a Radio Blu: “Il centrocampo verrà rivoluzionato sia nel sistema di gioco che nei giocatori: se la Fiorentina giocherà con il 4-2-3-1 ci sarà bisogno di due centrocampisti di quantità e il calciomercato sembra andare verso quella direzione. Paulo Sousa voleva avere il possesso palla, Pioli invece mira a dare ampiezza e a imbeccare i giocatori offensivi con le verticalizzazioni. Kalinic sarebbe stato il giocatore ideale, bravo sia a fare gol che a giocare di squadra. Bernardeschi? Le sue dichiarazioni d’amore verso la Fiorentina si sono rivelate un boomerang, ma per la società è stato un grande guadagno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. D’accordo con Marius.

  2. Vecino non è e mai sarà un mediano, ma un interno. Nel 4231 è sempre stato penalizzato e si vedeva chiaramente che giocava al 50% di quanto avrebbe potuto rendere da interno con la sua gamba e i suoi tempi d’inserimento. Comunque, ormai che non c’è più prendiamo un mediano vero quantomeno, se si deve giocare con quel modulo. Condivido su Sousa, veramente scarso come allenatore. Montella era un allenatore serio.

  3. Bernagobbo si è subito dimenticato della Fiorentina alla prima conferenza stampa bianconera.
    NON ha neppure voluto salvare la faccia facendo un minimo rigraziamento alla Fiorentina e ai suoi tifosi che tanto lo osannavano.
    Patetico…

  4. Di Pioli nn so vedremo ma il portoghese capisce di calcio???questa è bella…difatti si vedev sta allenando la Juventus…il portoghese è stato l’allenatore più scarso degli ultimi anni dietro aMihajlovic e Rossi…scarsissimo…ora vedremo Pioli…forza viola

  5. Ah,bravo! E per fare le verticalizzazioni ci vogliono i giocatori di quantità,non di qualità!?!?!? Ma che sta dicendo questo qua?!?!? A parte il fatto che badelj-vecino era una coppia di mediani completa perché garantiva sia qualità che quantità. La reale differenza tra Sousa e pioli è che il primo capisce di calcio,e il secondo no.Difatti quando mai con il portoghese uscivano fuori questi nomi di scarsoni? Sousa chiedeva tutti giocatori forti.Poi la società non l’accontentava,ma questo è un altro discorso.

  6. Siete ridicoli! Ancora difendere questi bambocci! Nn capite che stanno distruggendo quel poco che è rimasto! Ma il tempo sta x scadere TT le società falliranno! X fortuna ttbquesta vergogna finirà! Nn è più etico vedere queste cose! Il mondo ca a rotoli e questi ci prendono x il **** Berna sei proprio un bamboccio!

  7. Non ha dichiarato amore a questa Fiorentina ma a quella che fu. Come se uno amasse una donna che crede sua per scoprire che la da a tutti.

  8. società e Bernardeschi fatti della stessa materia. millantatori!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*