Guidi: “Chi è entrato ha cambiato la partita, ma ci vuole più cinismo. Chiesa ha coronato il suo sogno”

Il tecnico della Fiorentina Primavera Federico Guidi parla così dopo la gara vinta dalla formazione viola contro il C.A.I. per 3-2 all’esordio dell’edizione 2017 del Torneo di Viareggio: “Dobbiamo essere più cinici nelle nostre azioni d’attacco. C’è molto migliorare, anche se sappiamo che all’esordio c’è sempre un po’ di emozione. Ho visto una grande reazione della squadra. Chi è entrato ha cambiato la partita, e quindi faccio i complimenti a Setola, Gori e Trovato. Setola lo seguivamo da tempo, sappiamo che ha grandi qualità tecniche e fisiche. E’ un giocatore che può fare la fascia con velocità e resistenza, può giostrare sia a destra che a sinistra. E’ duttile e quindi intelligente. Illanes arriva da un periodo di lunga inattività, ha svolto con noi una mini-preparazione e migliorerà sicuramente nel corso della stagione. Già a Brescia avevo schierato Mlakar e Gori insieme, ci stiamo lavorando e non è escluso che i due possano giocare di nuovo insieme. Ho chiesto alla squadra di giocare questo torneo anche per Giuseppe Caso. Si è fatto male alla spalla in partitella e la prima cosa che ha detto è stata ‘è finito tutto’. Mi ha toccato parecchio questa vicenda, è un ragazzo che è con noi da tanti anni ed è stato uno dei più positivi del gruppo ’98. Gli siamo davvero vicini, Caso è dentro i nostri i cuori e vogliamo andare avanti il più possibile per dedicargli qualcosa di importante. Chiossi ha qualità importanti, lo abbiamo seguito al Modena. L’abbiamo voluto qui con noi per valutarlo con grande attenzione, come avevamo fatto del resto con Castrovilli lo scorso anno. Chiesa ha coronato il suo sogno grazie alla dedizione al lavoro e allo spirito di sacrificio. Ha una grande volontà e sono sicuro che queste doti, insieme al suo carattere, lo porteranno lontano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*