Guidi: “Impossibile giocare il nostro calcio su un campo del genere. Ancora non è detta l’ultima parola”

L’allenatore della Fiorentina Primavera Federico Guidi parla così dopo la sconfitta contro la Virtus Entella al Torneo di Viareggio:

“Abbiamo purtroppo giocato su un campo che non ha permesso ai ragazzi di esprimersi al meglio, ma c’hanno provato. Secondo me abbiamo disputato anche un buon primo tempo, ma l’Entella è stata brava e cinica ad adattarsi a queste condizioni del campo, impiegando tutta la loro fisicità ed esperienza. Abbiamo commesso degli errori e lavoreremo su questi, ma in questo campi siamo in netta difficoltà per esprimere il calcio propositivo fatto di possesso per il quale lavoriamo quotidianamente. Qui era quasi impossibile giocare. Complimenti all’Entella che si è adattata nella maniera adatta. Noi affronteremo partita per partita mettendo in mostra le nostre qualità: guarderemo il risultato di Entella-Belgrano solo alla fine, ci auguriamo soltanto di poter giocare su un campo migliore. L’aspetto tecnico e mentale vanno di pari passo e sono da migliorare quotidianamente; la Fiorentina ha messo in campo una squadra molto giovane rispetto agli avversari. Non è facile in queste condizioni riuscire a vedere quanto fatto in campionato. Gli errori saranno motivo di confronto. Giochiamo l’ultima partita e vedremo. Non facciamo il funerale prima del tempo, poi trarremo le conclusioni del caso. I ragazzi devono pensare a fare bene e crescere, sono giovani, non è un alibi perché l’Entella l’abbiamo battuta anche la settimana scorsa.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Ah, quindi secondo il Guidi l’Entella giocava su un campo a parte, liscio come un biliardo. Sarei curioso di vedere una simile partita, per capire come funzioni.

    O altrimenti ritiene che l’Entella possa essere stata avvantaggiata da un campo in pessime condizioni, d’altronde la classifica del campionato (Virtus Entella punti 48, Fiorentina 43) dice chiaramente che i liguri sono più scarsi.

    …Fermi tutti. ci sono: hanno vinto perché schieravano un terzino che non avrebbe potuto giocare! ECCO PERCHE’!!!

    …Io, invece, inizierei a chiedermi come mai i suoi risultati sulla panchina della Primavera (continui fallimenti, tanto nelle coppe quanto in campionato) siano inferiori non solo a quelli di Semplici (che Berna e Baba in prima squadra li ha lanciati, oltre a vincere almeno una coppa Italia e una supercoppa), ma in proporzione anche a quelli della prima squadra, perché il divario che separa la Fiorentina dal vertice a livello Primavera è molto meno netto rispetto a quello che separa la prima squadra dal vertice del calcio professionistico.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*