Guidi: “La sconfitta di Verona è stata la svolta. Oggi ne ho cambiati tanti rispetto alla Juve e guardate che qualità”

Il commento di Federico Guidi dopo il successo dei suoi contro il Vicenza: “La squadra viene da un periodo positivo ed è cresciuta. Oggi che era un esame di maturità perché a Torino avevamo speso molte energie fisiche e mentali contro una grande avversaria. Ho cambiato tanti ragazzi, qualcuno era all’esordio come titolare e questa è la dimostrazione della qualità che ho a disposizione. Ora ci riposiamo due giorni e da martedì prepariamo Perugia e Napoli poi il quarto di finale di Coppa il 21 con l’Empoli e per noi sono tre partite determinanti per il prosieguo della stagione. Con la Juve la svolta? Non nascondo che oggi ho chiesto proprio questo alla squadra ed i ragazzi lo hanno recepito, come quella di giocare con l’orgoglio di indossare la maglia viola mercoledì scorso. Sono soddisfatto soprattutto per chi ha risposto presente alla prima da titolare, hanno dimostrato grande professionalità. Cambiato il trend dalla scorsa stagione? Cambiato tanto per ovviare proprio alle sconfitte dopo i turni di Coppa Italia, compresi i carichi di allenamento e gestito le forze diversamente. Inoltre l’esperienza dei 98 e 99 della scorsa stagione ci avvantaggia. Quanto è mia questa Fiorentina? La squadra non è al massimo ed ha tanti margini di miglioramenti. All’inizio concedevamo tanto e il crocevia è stata la sconfitta di Verona perché si sono compattati ma ancora non esprimiamo tutte le potenzialità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*