Questo sito contribuisce alla audience di

Guidi, le assenze pesanti ed un match già decisivo

Il Torneo di Viareggio ha trovato spazio eccezionalmente nel mese di marzo, un mese dopo le abitudini: nel mirino infatti c’erano i terreni di gioco, spesso al limite della praticabilità, su cui si disputavano le passate edizioni. Lo spostamento ha comportato però tantissime assenze a causa delle nazionali e la Fiorentina ha perso gran parte del suo attacco: Chiesa e Gori, ma anche Militari, con le rispettive rappresentative. Oltre a loro anche Minelli, infortunato, che altrimenti sarebbe stato convocato. Con un attacco sperimentale quindi i viola hanno affrontato, pareggiando, il primo match con il Belgrano: un risultato che pone loro davanti alla necessità di vincere domani, alle 15, contro la Virtus Entella. Una partita non facile visto che i liguri sono davanti ai viola anche in campionato ed hanno due risultati su tre, dopo la vittoria all’esordio sull’Abuja. La Fiorentina Primavera è insomma già con le spalle al muro, senza neanche tutte le sue carte a disposizione…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Enrico rossi

    È da commenti come questi che si capisce la mentalita di certi tifosi o presunti tali …..mentalita’vincente! !!!!!!

  2. Il settore giovanile serve per creare giocatori per la prima squadra, non per vincere tornei e campionati. Valgono più Bernardeschi, Babacar, Capezzi e tutti gli altri che non starò a ricordare di dieci Viareggio insieme.

  3. Non so e non mi interessa sapere pperchéil torneoo è sta fatto ora ma è anche vero che si può fare un torneo ccosì importante quando ci sono le varie nazionali ccosì penalizzando le scuadre che danno diversi giocatori è una VERGOGNA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*