Questo sito contribuisce alla audience di

Guidi: “Sono due mesi che giochiamo ad alto livello, come oggi, e peccato per la Lazio. Diks? Va a Roma con Sousa, oggi la sua prova migliore”

Soddisfatto il tecnico della Primavera viola Federico Guidi, che commenta così la vittoria sul Napoli: “Abbiamo giocato molto bene, abbiamo rischiato di dilagare con il palo di Moussa, mi dispiace anzi per lui perché è stato l’ennesimo subentrato ad entrare con l’atteggiamento veramente giusto per avere impatto sulla partita. La mia espulsione? C’è stato un fallo netto su Trovato in contropiede, l’arbitro ha dato il vantaggio ma in realtà abbiamo perso il pallone e ho protestato per questo. Sono cose che possono capitare ma non ho mancato di rispetto all’arbitro. Diks ok per la prima squadra? Diks è sicuramente un ragazzo dalle grandi potenzialità, viene da un campionato diverso, è abituato a giocare in modo diverso, noi siamo a disposizione di Sousa e la sua sostituzione era concordata perché è convocato per Roma. Però avete visto con quale atteggiamento ha giocato, penso che siano stati 55 minuti trai  più positivi di quelli che ha disputato con noi. Maistro? Sousa è molto sensibile alle dinamiche del settore giovanile, sta osservando tutti i ragazzi, Fabio ha grandi potenzialità ed ha margini di miglioramento. Penso che queste esperienza possano fargli solo bene per capire quali dinamiche servono per arrivare e a giocare in prima squadra. Non sono stupito perché il mister sta osservando tutti i ragazzi a mia disposizione. Rammarico per la Lazio? E’ stato veramente un peccato perché al squadra ha offerto un calcio veramente bello, ha messo sotto una squadra come la Lazio che oggi ha fatto tre gol al Milan. Sarei andato via molto innervosito anche se fosse finita 0-0. La squadra sta giocando partite belle e di qualità da due mesi e mezzo e questo è sinonimo del fatto che abbiamo intrapreso la strada giusta. Mercoledì ci aspetta un’altra finale ad Empoli, so quanto tengono lì a vincere la partita per cui dobbiamo resettare tutto. Cosa mi aspetto nel 2017? Mi aspetto una grande crescita, per molti di loro sarà la fine del percorso nel settore giovanile per cui dobbiamo continuare sui miglioramenti che abbiamo intrapreso fino a ora. Questa è una rosa ricca di potenzialità e so che questi ragazzi possono raggiungere degli standard elevati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Grande Guidi, la primavera ora viaggia forte e de merito tuo.ps dagli una svegliata ad Hagi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*