Questo sito contribuisce alla audience di

Hagi, quando il talento fa la differenza

Ianis Hagi riscaldamento. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Talento, voglia di fare e disinvoltura non mancano a Ianis Hagi. Il figlio d’arte viola è sicuramente un calciatore di livello molto alto se si parla di tecnica e personalità. Classe ’98, la Fiorentina deve scegliere che cosa fare con lui nella stagione che sta per iniziare. Il romeno è tenuto in grande considerazione da Pioli che ha speso molte belle parole per lui. Hagi si candida a far parte della Fiorentina 2017-2018 con i grandi, ma allora è opportuno che possa avere il proprio spazio. Un gioiello da valorizzare e non da sprecare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Siccome non compreremo nemmeno 1 giocatore io Farei cosi :
    SPORTIELLO
    TERZ D. PRIMAVERA MILENKOVIC VITOR HUGO O ASTORI TERZ S. PRIMAVERA
    VERETOUT BADELJ
    CHIESA SAPONARA(HAGI) HAGI (ZECK)
    BABACAR

  2. Via ì calzolai

  3. I sei minuti di oggi (preferendogli un Mati in uscita e poi un Cristoforo fuori ruolo) per conto mio hanno un po’ sapore di bocciatura da parte di Pioli…io un altro anno a scaldare la panca eviterei di farglielo fare…

  4. Questo trio di trequartisti/bambini sarebbe sicuramente interessante se non ti importasse retrocedere.I giovani calciatori migliorano solo se giocano con quelli bravi ed esperti che li aiutano nei momenti di difficoltà.Ma noi li abbiamo venduti tutti,e se non arriva qualcuno del livello dei partenti la vedo molto,molto dura!Saluti amari

  5. Sarebbe interessante provare a creare una trequarti con Chiesa, Hagi (al centro) e Zekhnini, tutti e tre dietro Kalinic.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*