Hamrin: “Non so che sia successo alla Fiorentina. Se Kalinic non viene servito a dovere è dura…”

L’ex bomber della Fiorentina Kurt Hamrin fa le sue riflessioni sul momento dei viola a TMW :

“Fare una previsione sulla partita è complicatissimo. A settembre-ottobre le due squadre erano tra le più forti e in grado di dare continuità ai risultati. Adesso sono calate e non so cosa sia successo alla squadra di Sousa. Non c’è più quel gioco di brillante di qualche tempo fa. Forse è entrata un po’ di paura di vincere. Un calo fisico? No, non ci credo”.
E di Kalinic che pensa? come mai non trova più la via del gol?
“Là davanti è solo, dà tutto, corre a destra e sinistra ma se la palla non gli arriva è dura. Spero che per la Fiorentina possa arrivare almeno un pari. E’ importantissimo non perdere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. È vero che servivano rinforzi e tutto quanto.. ma se nella prima parte di stagione, con questi ragazzi, siamo andati bene, è in effetti strano questa involuzione. I giocatori son gli stessi. Capito che abbiam pochi ricambi, ma tutte giocano coi soliti (a parte la juve). Io penso che le voci di mercato, abbiano destabilizzato lo spogliatoio creando disistima in alcuni

  2. Maremma come siete zelanti…. ok… la società ha sbagliato. Ma ora dopo 15 giorni si può tifare o bisogna sopportare fino a giugno????

  3. MITO

  4. Bastava colmare le lacune che aveva la rosa. Anche un ebete lo avrebbe capito, peccato che alle sorelline permalose della Viola non frega un emerita sxxx! È l’ora di sottolineare le loro qualità: VENDERE!!! Bye bye sorelline Della Balle!!!

  5. Caro “uccellino” noi invece lo sappiamo bene. Sousa ha fatto un mezzo miracolo con le iracoli durano poco e alla lunga si sono visti i limiti di una rosa incompleta alla quale la società volutamente non ha dato risposta. Con i rinforzi giusti il sogno sarebbe continuato eccome. Tutto qui!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*