Hegazi, “il nuovo Gonzalo” della Fiorentina

Dopo la partita col Carpi, Paulo Sousa l’ha confermato ufficialmente: Hegazi è al lavoro per diventare una sorta di nuovo Gonzalo Rodriguez, sotto il profilo dell’abilità nel far ripartire l’azione. Non a caso l’egiziano è stato più volte collocato in una posizione atipica, quasi da difensore avanzato sulla linea dei centrocampisti. Pronto poi ad abbassarsi nuovamente durante la transizione degli avversari. Il tecnico portoghese ha affermato di stare lavorando a questa nuova impostazione tattica del “Nesta d’Egitto”, inutilizzato nei suoi primi tre anni viola, anche a causa di due infortuni al crociato. E’ quindi lui ora la principale alternativa a Gonzalo dunque, come difensore-regista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. a me con il carpi è piaciuto, in quella posizione nel secondo tempo abbiamo visto badelj, che pena, ricordo che quella è una posizione pericolosa perché se ti fai anticipare o perdi palla (cosa che a lui capita sovente) la squadra viene presa di infilata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*