Helguera: “Vi presento il Siviglia, squadra pericolosa in attacco e forte dietro. Ecco cosa occorre fare per passare il turno”

image

Alla scoperta del Siviglia con Luis Helguera. Lo spagnolo, ex centrocampista di UdineseFiorentina, racconta a Tuttomercatoweb.com i pregi e i difetti dell’avversario di stasera dei viola, nell’andata della semifinale di Europa League. “Sarà una partita difficile per entrambe. Il Siviglia è una squadra tosta, che ha molto ritmo, veloce sulle fasce e con tanti giocatori che possono far gol. Gli esterni sono molto pericolosi ma anche dietro a mio parere non sono male. In casa il Siviglia è difficile da affrontare, ma la Fiorentina gioca alla spagnola, le piace tenere la palla e alla fine sarà davvero una bella gara. La Fiorentina stasera però deve saper soffrire”.

Il punto debole del Siviglia?
“Pochi. Ma occorre dire che se in casa il Siviglia è una squadra molto forte, in trasferta invece le cose cambiano. E’ una squadra che soffre senza palla, la Fiorentina dovrà essere brava tener lei il pallone”.

C’è chi sostiene che il punto debole sia la difesa?
“Forse perchè il Siviglia è fortissimo a centrocampo e in attacco e in difesa non è sullo stesso livello. Davanti ci sono calciatori che potrebbero giocare squadre quasi top. Reyes è fortissimo, così come Bacca e Vitolo. Ripeto, per i viola sarà dura però se fanno una buona gara in Spagna poi a Firenze il Franchi potrà trascinare la squadra”.

Ha fatto il nome di alcuni giocatori pericolosi, ma il più temibile chi è?
“Se sta bene, Reyes è spettacolare e fa la differenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Passione viola

    Nemmeno un italiano in campo….. Ecco i campioni Borja, Mati, Alonso. Nessun senso di appartenenza. Una vergogna che doveva consumarsi. Ci vogliono gli italiani?

  2. mauro d.o.c.g.

    i discorsi (troppi) stanno a zero. Giochiamocela senza se e senza ma… e dopo si vede

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*