Questo sito contribuisce alla audience di

Hugo, l’attesa continua

Pantaleo Corvino ha scelto a fine maggio il sostituto di Gonzalo Rodriguez: dopo un’attenta operazione di scouting, il direttore generale della Fiorentina ha preso Vitor Hugo dal Palmeiras, pagandolo una cifra non indifferente per le casse della società gigliata (otto milioni di euro, ndr). Ad oggi però, dopo tredici giornate di campionato, quello del brasiliano è stato un investimento da bocciare in toto: l’arrivo di Pezzella lo ha fatto retrocedere nelle gerarchie di Pioli e dopo la prima da titolare a San Siro, si è ritrovato in panchina. Da lì in poi sono arrivati soltanto due spezzoni di partita, inserito dal tecnico della Fiorentina per difendere il risultato contro Bologna e Udinese. Un bottino piuttosto magro per il sostituto di Gonzalo e un investimento che rischia di essere dilapidato clamorosamente: con il brasiliano Corvino si gioca molto, prima o poi Pioli lo farà giocare e soltanto dopo alcune partite saremo in grado di esprimere un giudizio sul Vitor Hugo giocatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ma perché lo hanno preso ?
    Avessimo dei difensori forti, capirei che no giochi.
    Ma con quelle bucce che ci ritroviamo lui è peggio?!?

  2. se non gioca adesso che astori è una specie di disastro quando gioca (lui poi è mancino quindi….)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*