I conti che non tornano

Roncaglia e la sua delusione. Foto: Activa Foto/Fiorentinanews.com

Sono davvero tanti i conti che non tornano in questa Fiorentina di inizio 2016. Li mette in evidenza tutti La Repubblica, che parte sottolineando i dieci punti persi rispetto alle prime 13 gare del girone di andata. 28 punti contro i 18 attuali con gli stessi 13 avversari, davvero una differenza di rendimento preoccupante. Nello stesso lasso di tempo sono stati anche 12 gol segnati in meno e 5 quelli incassati in più E poi, la Fiorentina crolla negli ultimi venti minuti di partita. Problema fisico o mentale? O forse entrambe le cose? Soltanto un dato è migliorato: il possesso palla che è passato da 29’56” di media a gara a 30’5”. Peccato che sia divenuto maledettamente sterile perché la formazione di Sousa viaggia sotto ritmo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*