I Della Valle e un importante partner per la Cittadella. Ma Unipol si mette di traverso

La Nazione questa mattina torna in maniera ampia a trattare l’argomento nuovo stadio. I Della Valle hanno intenzione di investire una bella somma per la realizzazione del progetto di riqualificazione dell’area Mercafir. Tra l’altro si continua a parlare anche del coinvolgimento di grandi partner stranieri, in particolari asiatici. Ma vi sono anche alcuni ostacoli intorno a questo progetto. Secondo il quotidiano fiorentino adesso si sarebbe messo di traverso anche l’Unipol, la società assicurativa che detiene la proprietà dei terreni in zona Castello. Unipol ha presentato ricorso contro la viariante al Pit approvata dalla Regione e contro il Comune che ha negato al colosso bancario e assicurativo bolognese, proprietario dell’area di Castello, l’accesso agli atti (non ha concesso il piano economico e finanziario presentato dalla Fiorentina per la realizzazione del nuovo stadio), ne ha presentati altri due: uno a marzo, chiedendo che il Tar dia un parere di legittimità sulla delibera di Palazzo Vecchio che, a gennaio, come primo atto del nuovo anno, ha imposto alla Fiorentina una serie di paletti per la realizzazione del nuovo stadio, dell’area commerciale e delle strutture ricettive nell’intera area Mercafir, cosa che non era prevista dalla variante al Prg approvata nel novembre 2012 (l’area Mercafir oltre al nuovo stadio doveva contenere anche la sede rinnovata dei mercati generali); nel secondo, di pochi giorni fa, Unipol domanda l’annullamento dell’avviso pubblico tramite cui il Comune ha deciso di cercare un terreno o un immobile, comunque un’area a Nord della città, da 14 ettari, per la realizzazione e il trasferimento della sede Mercafir. Un bel rompicapo. Perché, di fatto, l’unica area che ha – realisticamente – i requisiti per partecipare con possibilità di successo alla gara, è proprio quella di proprietà Unipol, a Castello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Condannati Salvatore Ligresti e la figlia Jonella, assieme all’ex amministratore delegato …
    Sei anni di carcere per Ligresti: falso in bilancio e manipolazione del mercato.

    Area Castello?E lo stadio non sa da fare!

  2. Niccolò Bianchi

    quindi Bulghers Viola ti invitavo a dormirci sopra sperando che la notte ti portasse consiglio..se io voglio investire e costruire a firenze un albergo e te tu mi dici ” ma pensassero a costruire ospedali..” ti dico che non c’entra nulla ..chiaro? ovvia

  3. Niccolò Bianchi

    ancora caro Bulghers Viola…ti ripeto,vediamo se capisci..nessuno pensa che Della Valle faccia un piacere alla città,sicuramente vuole fare i suoi interessi(come è giusto che sia..) sicuramente c’è poco spazio bla bla bla.. ti contestavo il fatto che tu mettessi in relazione la costruzione di ospedali strade etc con la cittadella viola..cosa folle,ti ripeto. La cittadella costerebbe zero ai cittadini e non c’entra nulla con ospedali strade,che spettano a comune e regione,non sono alternativi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*