I dolori di Keita: “Il mister non mi vede, cedetemi”

La Lazio torna a Roma malconcia e spaccata in due tronconi dopo la sconfitta in Supercoppa per mano della Juventus: ieri sera lo sbarco a Fiumicino, dopo 10 giorni a Shanghai, dell’allenatore e della maggior parte dei giocatori. Keita rimane in Cina a “lamentarsi” con Lotito per l’ennesima esclusione – con tanto di vano riscaldamento – di Pioli: “Il mister non mi vede, cedetemi…”, pare abbia bisbigliato subito in un primo sfogo. Nel prossimo farà parlare l’agente col presidente che, insieme a Balde, ripartirà stamattina alle 9.30 alla volta dell’Italia. A riportarlo è il messaggero.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA