I dubbi sul modulo e un Montella ancora sul banco degli imputati

image

Due giorni dopo una batosta come quella subita dalla Fiorentina contro la Juventus le domande senza risposta sono ancora molte. Una su tutte il modulo scelto da Montella ad inizio gara con quel 3-5-2 che ha ballato e non poco. La Juve ha passeggiato negli spazi della Fiorentina con un centrocampo invisibile ed un attacco completamente isolato, non per altro il primo tiro in porta è arrivato al novantaduesimo con Mati Fernandez. Montella si rifugia spesso nel 3-5-2 che dà più equilibrio alla squadra e proprio con questo modulo, a dicembre, la Fiorentina uscì da un periodo molto negativo. Con il senno di poi è fin troppo facile parlare ma il 4-3-3, in questo momento, è forse un modulo più adatto alla squadra viola, e Montella, forse, cambierà faccia alla squadra già domenica contro il Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

41 commenti

  1. bibi OTTIMO RIASSUNTO!!!
    CON SINCERITÀ.

    UN SOLO APPUNTO, FORSE SI PERDEVA UGUALMENTE, MA L’UNICA INCERTEZZA CHE HO É CHE CON UNA DIFESA A 4 MAGARI NON SI INCASSAVANO 3 GOAL NEI PRIMI 60 MINUTI.

    COMUNQUE I “TIFOSI” SONO CONTENTI, HANNO PERFINO APPLAUDITO LA SQUADRA ALLA FINE DELL’INCONTRO … POVERA FIRENZE!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*