Questo sito contribuisce alla audience di

I due mesi di Pioli come quelli di Montella: la fase del filotto

Tolti i paragoni con la scorsa stagione, che un po’ tutti vorrebbero dimenticare presto, la Fiorentina di oggi, quella della ripartenza, viene spesso affiancata alla prima di Montella, edizione 2012/13. Era una squadra più talentuosa rispetto a quella di oggi ma l’avvio anche allora fu altalenante e a fine ottobre, dopo la nona giornata, i punti erano 15, giusto 2 in più di oggi. Ma fu proprio al termine del secondo mese che i ragazzi di Montella spiccarono il volo, centrando il primo filotto da cinque vittorie consecutive (Lazio, Genoa, Cagliari, Milan e Atalanta). Il calendario potrebbe dare una mano a Pioli, che ha avuto molti più problemi rispetto all’aeroplanino a causa del mercato, ma che dopo i successi su Udinese e Benevento, ha di fronte l’occasione per allungare la striscia, con Torino e Crotone. La sua Fiorentina molto difficilmente ripeterà i 70 punti di quella di cinque anni fa ma, da rifondazione a rifondazione, il trend potrebbe diventare simile almeno nella fase iniziale del campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. È il momento di accelerare. Battiamo il torino.

  2. In realtà a livello di punteggio oggi si dovrebbe essere uguali…
    La partita con l’Atalanta è stata un FURTO prima e BEFFA poi…

  3. Boh, non esaltiamoci troppo, già mercoledì ci aspetta un impegno non facile……anche se a loro manca il bomber Gallo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*