Questo sito contribuisce alla audience di

I fantastici cinque

Forse già da oggi, sicuramente dalla prossima stagione: la Fiorentina ha lavorato per accumulare una riserva di giovani e soprattutto di italiani, da cui ripartire. La Gazzetta dello Sport sottolinea quella che sarà la base della prossima stagione, organizzata intorno a cinque figure in particolare: dai pali difesi da Marco Sportiello, alla difesa guidata da Astori e poi il trio-fantasia già citato, con Saponara, Chiesa e Bernardeschi, l’unico su cui è lecito avere qualche dubbio, visto il grande interesse suscitato sul mercato. Da questi “fantastici cinque” si augura di ripartire la squadra viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Io credo che alla base della prossima stagione per poter lavorare bene ci debba essere principalmente la consapevolezza da parte di tutta la tifiseria che si riapre un ciclo e che non ci potranno essere subito dei risultati positivi .. il torino ha quest’anno costruito una squadra’ che e’ nettamente superiore alla fiorentina che nascera’ il prossimo anno e comunque e’ nona in campionato .. Se non partiamo con questi presupposti e avremo aspettative diverse tutto si complichera’ …SIAMO NOI PER PRIMI ALLA BASE DI UNA BUONA RIPARTENZA

  2. Scusate ma per avere una Fiorentina veramente competitiva, società a parte, stadio a parte e tutto quello che volete a parte, serve NECESSARIAMENTE una difesa FORTE. Bisogna SPENDERE per la difesa e costruire il resto della squadra a partire da essa. Centrocampo/tre-quarti e attacco ci sono ma mancano i terzini e i centrali, Astori a parte che comunque non mi pare un fenomeno manco lui.

  3. Sono le basi del futuro…credo che anche borsa Valerio meriti riconoscenza …magari facendolo giocare nel suo ruolo con sanchez mediano e non terzino….poi il resto via se è ripeto solo se pagato congruamente

  4. Ma… Sportiello fantastico? cosa ha fatto fino adesso per essere considerato tale ?
    Saponara ha fatto solo una partita, primo tempo molto buono e secondo da dimenticare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*