Questo sito contribuisce alla audience di

I giorni più importanti per la Fiorentina. Il “passo indietro” preoccupa Nardella ma non cambia equilibri tifoseria

Diego Della Valle, Andrea Della Valle e Dario Nardella. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Il passo indietro annunciato la scorsa settimana da Andrea Della Valle non ha di certo modificato l’umore dei tifosi della Fiorentina presenti allo stadio che erano e restano spaccati con la Fiesole che contesta la proprietà e la tribuna e la Maratona che contestano i contestatori. Il tutto mentre il sindaco Nardella aspetta di capire le intenzioni dei fratelli Della Valle relativamente al progetto della Cittadella viola (richiesto un incontro con Diego ed Andrea). I prossimi giorni saranno importanti per capire le intenzioni degli imprenditori marchigiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Devono aggiustare un pò di robe e un pò di cose, ma questa cosa dello stadio si deve fare, non è roba da poco, e non è cosa su cui scherzare, Don Diego vuole mangiare la roba stadio coi suoi amichetti, e magari aggiungerci la cosa della Cittadella in un futuro prossimo, per cui, con il fratello, si è inventato il balletto del passo indietro, una variante del Tango, denominata il Magno, vale poco come coreografo e non ha il fisico del ballerino, il Don Diego. Speriamo che Nardella impari a ballare, altrimenti finisce a schifìo questa cosa dello stadio e questa roba della cittadella. Intanto tengono il capobastone Cognigni a controllare il territorio, poi si vedrà… la Fiorentina è Cosa Nostra, ops… Cosa loro, Roba loro…

  2. I contestatori ci sono anche in maratone forse meno della Fiesole ma ci sono …eccome!!! Riportate meglio le notizie. Grazie e Forza Viola.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*