I RE DI COPPE

Quella di oggi non sarà solo la giornata di Fiorentina-Cagliari ma anche l’occasione per continuare a festeggiare i protagonisti degli anni ’90 viola. In particolare i due tecnici che portarono la Fiorentina agli ultimi trofei inseriti in bacheca: da un lato King Ranieri, ribattezzato dopo l’impresa clamorosa con il Leicester, dall’altro l’Imperatore Fatih Terim, già soprannominato così ai tempi di Firenze. Il turco fu cacciato per la verità subito prima di godersi l’ultimo atto della Coppa Italia 2000/01, in modo davvero beffardo dopo averci accompagnato i suoi calciatori. In finale in panchina c’era Mancini, anche se a molti piace associare il ricordo di quell’ultima esultanza proprio al ct della Turchia. Oggi l’amarcord al “Franchi”, nella speranza che di allenatori vincenti in viola se ne possano aggiungere altri nel futuro prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Tu hai scordato quella semifinale di coppa delle coppe falsata per far vincere il barcellona di ronaldo? Quando l’arbitro si ‘invento’ l’ammonizione a batistuta,e fu fermato robbiati d’avanti al portiere all’ultimo minuto? Fra l’altro ranieri quando fu chiamato a sostituire spalletti,fece una rincorsa strepitosa sull’inter di murinho e per poco non vinse lo scudetto.Ranieri tutto sommato ha sempre compiuto grandi imprese.

  2. Pasquale Baudaffi

    Ranieri e’ stato sempre cacciato, in tutti i clubs dove ha allenato…..Lo scorso anno il Leicester ha vinto per una serie di congiunzioni astrali, non certo per merito di Ranieri….Che difatti non viene cercato, ora che e’ libero, da nessuna big europea….ps quancheduno ha gia’ scordato la sconfitta per 8-2 contro la Lazio?

  3. Avevamo una rosa di gran lunga più competitiva di quella attuale. Non sono stati i CT a fare la differenza. Come potete vedere anche un CT come Ranieri che l’anno scorso ha realizzato un’impresa, quest’anno è stato esonerato a dimostrazione di essere inadeguato e/o non all’altezza di ricoprire una determinata panchina. Gli esoneri ci stanno a tutti i livelli perchè non so i CT che fanno i risultati. Sono SOLO i calciatori. Un CT più che avere dei meriti può avere dei demeriti, ovvero non è capace di gestire lo spogliatoio, di motivare, di leggere la partita in corso. Nient’altro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*