I retroscena del mercato: è stata una caccia quasi disperata al difensore, ma…

Andreolli

Andreolli

A mercato chiuso è evidente a tutti che alla Fiorentina manchi qualcosa, almeno un difensore e, volendola dire tutta anche un terzino e un centrocampista non avrebbero affatto guastato. Anche i dirigenti viola la pensavano così e hanno cercato un innesto per la linea arretrata fino alla fine. Sveliamo dunque qualche retroscena: Denayer, giovane del Manchester City finito al Galatasaray, piaceva tantissimo a Sousa e per questo la Fiorentina ha provato ad inserirsi e a dirla tutta aveva trovato anche l’accordo con il City per un prestito con diritto di riscatto, ma purtroppo il giocatore era già stato convinto dai turchi che a differenza di Fiorentina e Marsiglia giocano la Champions League, vetrina irrinunciabile per Denayer e così del belga non se ne è fatto di nulla. L’altro nome caldo soprattutto nell’ultimo giorno di mercato è stato Andreolli. Il sondaggio fatto dalla Fiorentina nella mattinata del 31 agosto sembrava aver dato esito positivo perché il giocatore aveva dato il proprio assenso e dunque non sembravano più esserci ostacoli, ma i viola volevano fare l’intera operazione in prestito secco, senza riscatto, e senza tirare fuori un euro, così l’Inter si è tirata fuori immediatamente visto che non è certo la società ideale per fare un favore alla Fiorentina. Così siamo arrivati alle 23 e alla chiusura del mercato, con una Fiorentina che ha provato a prendere un difensore ma con la ristrettezza economica è stato impossibile accontentare Sousa. A gennaio la Fiorentina proverà a soddisfare la richiesta del proprio allenatore ma nel frattempo dovrà fare con i giocatori che ha a disposizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

33 commenti

  1. Perche’ mandare via Basanta?? Se poi manca un difensore!!

  2. Tutto alla faccia della programmazione sbandierata ai quattro venti. Tutta la pletora dei dirigenti, con i quali si potrebbe fare una squadra, avevano le idee molto chiare da tempo. Si, come navigare a vista. Complimenti! Così si fa!

  3. Secondo me la sintesi perfetta è quella di batonga: si comportano da PEZZENTI E DIMOSTRANO IN OGNI LORO AZIONE .di non amare per niente la squadra né la città, e di non avere rispetto, né dei tifosi né degli allenatori che ingaggiano, non a caso dopo 3 anni , quando chiedono qualcosa di più, li cacciano in modo rozzo e prepotente, cercando di dargli la colpa !!!!! Questo secondo me, durerà anche meno. i DDVV sono detestabili.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*