Questo sito contribuisce alla audience di

I soliti “ben informati” dicevano che Gomez si risparmiasse per i Mondiali e che Montella allenerà… il Grassina

La questione Montella è sicuramente quella che ha tenuto maggiormente banco in questo scorcio di settimana, inframezzato dalla scomoda partita con il Sassuolo. Il giornalista de La Nazione, e tifoso viola, Francesco Matteini ha espresso con la consueta goliardia il suo pensiero sul proprio sito violaamoreefantasia.it: “C’è nell’aria un gran desiderio di dietrologia e cospirazione. Così impazza il toto-Montella. C’è chi dice che andrà al Milan, chi al Monaco, chi alla Juventus, chi al Tottenham. Io ho sentito anche voci che lo danno già sulla panchina del Grassina (tanto a questo giochino a chi la spara più grossa si può partecipare senza danni). Montella è una persona seria. Credo che su questo concordino sia gli estimatori che i detrattori (pochi, ma ce ne sono). Tre settimane fa, ai microfoni di Sky (non alla riunione di condominio), quindi davanti a milioni di spettatori, commentando la sconfitta della Fiorentina con la Roma, rispose ad una domanda sul suo futuro: “Non c’è alcuna possibilità che la prossima stagione io non sia l’allenatore della Fiorentina. E poi aggiunse una delle sue battute: “A meno che la proprietà non decida di esonerarmi dopo la quinta sconfitta casalinga”. Nessuno lo obbligava a dare una risposta così lapidaria. A esporsi in modo così inconfutabile sulla sua permanenza in viola. Le ipotesi di mercato su Cuadrado c’erano già. Io prendo per buone quelle dichiarazioni. D’altronde alla girandola di voci incontrollate e incontrollabili siamo abituati. Vi ricordate quando quasi tutti davano Toni (prima versione) già all’Inter? Diego Della Valle aveva escluso con chiarezza la possibilità di una cessione, in conferenza stampa. Eppure le voci continuarono. E l’anno scorso, di questi tempi, non abbiamo letto e ascoltato esperti di mercato che davano per sicuro Jovetic alla Juventus. Anche in quel caso i Della Valle avevano fatto capire che non era una strada percorribile. Infatti Jovetic è andato a svernare a Manchester e non a Torino. L’altra dietrologia imperante fino a poche ore fa riguardava Mario Gomez. In Germania gli hanno detto di non forzare per giocare con la Fiorentina e risparmiarsi per il mondiale: questo il sospetto sibilato dai “bene informati”. Un insulto all’intelligenza (quale allenatore convoca un giocatore che non mette piede in campo da mesi?), oltre che alla professionalità di Gomez. Infatti il tedesco non farà parte della sua Nazionale. Anche nel calcio ci sono i fanfaroni e le persone serie. Gli opportunisti e i coerenti. Gli ipocriti e i sinceri. Perché dare sempre credito ai primi?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. enrico (il saluzzese)

    Senti Mau!Credo di avere interretato giustamente!!Ma se te tu me lo interretti meglio e forse anche me lo spiega sarette meglio!!!Ciao ne!!

  2. Senti saluzzese,credi di aver interretato giustamente lo scritto della Redazione?
    Dai retta a me rileggilo e se non lo capisci di nuovo scrivi a me che te lo spiega!

  3. Assolutamente d’accordo con matteini! Basta chiacchiere! Facciamo i fatti ognuno nel suo ambito x arrivare a vincere! Mencucci ha fatto benissimo ad intervenire!!

  4. enrico (il saluzzese)

    Caro Matteini ma lei che fa di professione??Perche se facesse il pizzaiolo potrei capire le stupidaggini che qui ha scritto ma se fa il giornalista sinceramente mi viene da pensare che lei sia in malafede. Nessuno si inventa niente ,semplicemente i tifosi raccolgono le notizie e le informazioni sparse nei vostri giornali. Quindi o scrivete baggianate per fare cassetta e di questo purtroppo sono fermamente convinto, oppure giocate a seminare ciò che poi germoglia nella testa della gente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*