Il baccalao di aprile, firmato Paulo Sousa

Gossip no ma scherzetti sì, Paulo Sousa versione pesce di aprile ci mancava. Come scrive stamani il Corriere dello Sport-Stadio si è trattato di un vero e proprio baccalao di aprile (con riferimento al piatto tipico del Portogallo, il baccalà). Sousa ancora una volta si è divertito in conferenza stampa ma anche in questo caso il confine tra la presa di giro e l’ironia è labile. Il tecnico della Fiorentina, che scherzi a parte lascerà Firenze a giugno, porta avanti una politica dell’uno contro tutti che manterrà, nel bene o nel male fino al termine della sua esperienza in viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. supercannabilover

    Dispiace vedere tutto questo accanimento verso Sousa, va bene che parla come dislessico qualch rrore l’ha commesso ma tutti i giorni si inventa qualcosa per scrivergli contro. Affermate che la sqiadra poi e’ da sesto posto vuol dore aver seguito solo la Fiorentina

  2. Va bene scusate, per carità, non è mia intenzione offendere nessuno. E’ tutta passione.

  3. Inutilità e scipite . Correzioni impossibili da farsi con la rilettura visto il tempo concesso.

  4. P.S.

    c’è chi sostiene che la rosa della Fiorentina è da 7°-8° o addirittura 10° posto ? Di quali aspettative stiamo parlando ?

    Cosi tanto per chiarire…

  5. È vero, cara redazione. Non avete mai risparmiato critiche anche alla società , ma vi chiedo? Ci fate o ci siete? Qui sotto accusa ci siete voi giornali o giornalisti se preferite. Siete una corporazione? In molti son qui a denunciare il vostro accanimento e non avete neanche usato una mezza parola Sulla utilità delle vostre incredibili e scoprite domande e relativi commenti a senso unico.
    Non sono certo MOLTI quelli che ci criticano. Non c’è, e lo ripetiamo ancora, nessun tipo di accanimento verso nessuno. Le nostre domande sono sempre incentrate sugli argomenti più interessanti o urgenti riguardo la Fiorentina. Ora, caro I’m Bored buona giornata, abbiamo una partita da seguire e da commentare tutti insieme. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*