Questo sito contribuisce alla audience di

Il baluardo della difesa per il nuovo anno

Astori esce dalla difesa a testa alta. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Se nella scorsa stagione si era già intravista l’esperienza e la duttilità tattica di Davide Astori nella retroguardia della Fiorentina, quella attuale si sta delineando come quella della sua riconferma, In un reparto difensivo come quello viola, che al momento non ha saputo dare solidità e sicurezza in tutte le partite fino ad ora giocate per via anche del calo vistoso del suo leader Gonzalo Rodriguez e delle prove altalenanti degli altri elementi, Astori è l’unico che in un modo o nell’altro è sempre riuscito non solo a salvare il salvabile facendo così una discreta figura, ma anche a ritrovarsi ad essere lui il vero comandante della difesa gigliata in più occasioni. Il suo carattere da uomo spogliatoio lo aveva dimostrato anche l’anno scorso trovandosi a spronare i compagni dopo aver ottenuto dei risultati non soddisfacenti, ma adesso l’ex Cagliari ha dimostrato anche di saper essere decisivo in campo non solo con i suoi interventi, ma anche con gli assist (due sono quelli realizzati in Europa League) e un gol in campionato, quello fondamentale per evitare quella che poteva essere una clamorosa sconfitta casalinga contro il Crotone. Con queste premesse Astori si ritrova ad affrontare un’altra mezza stagione da protagonista per confermarsi sempre di più un baluardo della squadra viola e continuare a convincere così il Ct Ventura in ottica Nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*