Il Basilea si appresta a salutare il suo “muro” ma con la Fiorentina ci sarà

Sarà questa l’ultima stagione da calciatore per Walter Samuel: una carriera fortunata tra Roma, Real Madrid ed Inter, con tanti trofei, e la chiusura a Basilea dove lo scorso anno fu guidato proprio da Paulo Sousa. L’argentino, soprannominato “The Wall” (il muro) dai tempi giallorossi, ha annunciato in queste ore la sua intenzione di voler dire basta a fine stagione: “Arriva un momento in cui bisogna prendere coscienza del proprio corpo. Se tutto fa male, anche la mente comincia a stancarsi. Ho ancora voglia di giocare ma ho delle difficoltà fisiche, mi serve più tempo per recuperare. I miei compagni più giovani, il giorno dopo una partita, sono di nuovo in forma, a me servono 2-3 giorni. Ma non è una decisione facile, per niente”. La Fiorentina potrebbe dunque trovarselo di fronte per l’ultima volta nella gara di ritorno del girone di Europa League dopo che a Firenze fece solo panchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA