Il Benfica blocca Lopez e la Fiorentina trova un obiettivo di mercato in Germania

PradeMilano

Novità di mercato si registrano dalla giornata di ieri, quando c’è stata una brusca frenata per quanto riguarda l’arrivo a Firenze di Lisandro Lopez. Il Benfica ha bloccato l’affare e ora i viola, secondo La Nazione, potrebbero rivolgersi allo Schalke 04 in Germania per prendere Joel Matip, 24 anni. Un vero e proprio centralone, ovvero uno dal fisico possente visti i suoi 195 centimetri e i 90 chili di peso. Matip si aggiunge ad un elenco che comprende già Marlon del Fluminense e Ogbonna del West Ham.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Prendiamo Matip.

  2. See Matip!!!..è giovane, forte, sano e gioca nello Schiller 04..titolarissimo.Proprio un acquisto in linea con le prerogative della Munifica.

  3. non si chi sia il preferito di Sousa, nel caso fosse Lisandro lo scambierei con suarez o mati (non penso abbia molto senso rinnovare a più di 1 ml/anno per uno che molto onestamente non è un titolare e non fa la differenza)
    poi darei soldi e rebic x widmer

  4. Io darei via tomovic e prenderei due difensori. Matip mi è sempre piaciuto, è in scadenza di contratto ma ha un ingaggio alto. Comunque se i due difensori venissero fuori da una lista comprendente matip hertaux ogbonna marlon non sarebbe niente male. Forza Viola

  5. A me sembra che Lisandro Lopez non giochi spesso neanche nel Benfica,ultimamente ha subito anche un infortunio e….poi,cosa molto importante,costa troppo.Se il Benfica lo ha bloccato,non e’ una grande disgrazia per la viola.

  6. Hertaoux andrebbe benissimo! Conosce il campionato italiano ed è anche bravo!

  7. Io non capisco gente come Violadimilano. Chi pretendi? Vuoi Benatia che fa panchina al Bayern? Tirali fuori tu i soldi….

  8. Violaadimilano

    Ma ancora la menate con Ogbonna? Ma sarebbe questo il rinforzo per stare in cima? Ma per piacere parlate di obiettivi validi
    parliamo di obiettivi concreti. Se siano validi o meno spetta eventualmente al campo a dirlo. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*