Il Bologna aveva la febbre contro la Fiorentina

Il Bologna che ha sfidato la Fiorentina ieri pomeriggio non stava al meglio, almeno da quanto racconta Donadoni. “In molti non stavano bene – ha detto il tecnico del Bologna a fine gara – con diversi giocatori con la febbre. Diawara aveva 38 di febbre, ma non lo sapeva. Gli abbiamo detto che aveva 36 e mezzo. Masina aveva quasi 38 e mezzo e anche Maietta non stava benissimo”. Insomma, un Bologna non in grandissima salute quello che ha pareggiato con la Fiorentina, ma che nonostante ciò ha messo in difficoltà i viola, complice anche la superiorità numerica.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Che uno non si accorga di avere la febbre mi sembra proprio una stupidata. Poi se l’allenatore vuol far passare i suoi giocatori X eroi….chissenefrega. Tanto non sposta la classifica.

  2. Incosciente!!!! Giocare con la febbre è pericoloso perché aumenta la temperatura corporea ed il cuore deve lavorare il doppio. Per me ha detto cavolate!!! Piuttosto ringrazi l’arbitro.

  3. Balle se uno ha la febbre a 38 non dovrebbe giocare,i medici sarebbero da denuncia se non dicono certe cose

  4. Bisognava crederci di più. Anche in 10 si poteva vincere.

  5. Per me questa e’ una balla:se una persona ha 38 di febbre,se ne accorge,ma soprattutto non scende in campo per correre dietro una palla per novanta minuti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*