Questo sito contribuisce alla audience di

Il Borja Valero della discordia

Dopo cinque anni di idillio calcistico e umano, il rapporto tra la Fiorentina e Borja Valero sembra sul punto di incrinarsi: sul fronte dello spagnolo non è cambiato sostanzialmente niente, perché il numero 20 è innamorato di Firenze ed in città vorrebbe rimanerci sicuramente per gli altri due anni di contratto, se non anche oltre, magari in altra veste che non sia quella del calciatore. Sul fronte opposto però questo tipo di progetto non è propriamente condiviso da Corvino e company, che considerano anche la questione economica: il calciatore ha 32 anni e prende una cifra alta, di rinnovo non se ne parla e a quel punto la prospettiva di una cessione rappresenta un qualcosa di molto allettante. Ma non è l’unica discordanza di vedute: perché la stessa giornata di ieri ci ha presentato la doppia versione intra-societaria, con la suddetta idea di Corvino contrastata dalle parole di Cognigni, che ha blindato a parole Borja Valero. E poi ci sono anche i giudizi esterni, dei tifosi ad esempio: tra chi lo vede in calo netto rispetto ai primi anni e chi invece lo considera pedina inamovibile, a prescindere. E’ un tema caldo quello di Borja, sicuramente destinato a far discutere, qualunque sia l’esito della vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. megapixel non g uardare al sentimentalismo guarda e appassionati di tutti quelli che giocano solo per soldi e ti prendonoper il c…gni domenica facendoticredere che amano la tua squadra …poi magari lì’anno dopo vanno in cina a predere milioni…sostieni una squadra e vorresti buttare nel cesso l’unico che ne e’ appassionato come te

  2. Mi è piciuto quel” in società guardano ANCHE alla parte economica”….. Borja pensaci bene l’anno prossimo è peggio di quezto, è grassa se non si lotta per la retrocessione

  3. Vaaiii… si comincia. Vogliono venderlo e per liberarsi dei tifosi devono cominciare a dire che è LUI che se ne vuole andare. Sì, come no.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*