Il campionato di Alonso si chiude con un infortunio

Activa Foto

Un infortunio alla spalla sinistra non è mai un gran modo per finire uno stagione. Eppure è successo a Marcos Alonso che si è fatto male, cadendo dopo uno scontro di gioco. Lo spagnolo è dovuto uscire al 29′ del match tra Lazio e Fiorentina, al suo posto è entrato Roncaglia, alla sua ultima partita in viola. Ovviamente, vista la distanza temporale dalla prossima partita, non c’è certo nulla da temere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ho avuto anche io la sensazione netta che la partita sia cambiata dopo l’uscita di Alonso e l’innesto di Roncaglia.
    Concordo sul fatto che Roncaglia sarebbe meglio tenerlo.

  2. Cisko, siamo seri, non possiamo fare affidamento su una partita di fine stagione. Tello se si rendesse conto che non basta giocare con la palla, ma muoversi anche (e soprattutto) senza….e soprattutto osservasse un po’ di più lo sviluppo del gioco sarebbe un fenomeno, ma l’impressione è o che non l’abbia ancora capito o che non ne abbia voglia.

  3. Ci siamo resi conto che la partita ha preso un’altra piega dopo l’uscita di Alonso?
    I primi due gol nostri sono scaturiti proprio dalla fascia sinistra (dove di solito giostra questo inutile calciatore incapace di fare cross o incursioni, ma abile solo negli inutili retropassaggi).
    È bastato Roncaglia (che io confermerei) per mostrare come basti un passaggio profondo e di taglio per imbeccare un compagno (in quel caso Tello) e creare una opportunità da gol (quello di Berna).
    A proposito di Tello: sulla sinistra mi pare essere piu utile e pericoloso.
    Ha disputato un buon primo tempo a destra ed un ottimo primo tempo (quei 10 minuti) a sinistra.
    Ha messo a tacere i tanti incompetenti che navigano su questo sito che lo hanno infamato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*