Questo sito contribuisce alla audience di

Il caso Badelj porta un Sousa contrariato

Badelj passa la palla ad un compagno. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Badelj via? Può essere. Nel mercato di gennaio certamente Milan, Inter e Roma proveranno a strappare il croato alla Fiorentina. Corvino sa che ormai il giocatore è destinato a partire per le problematiche sorte con il procuratore ma non ha intenzione di lasciarlo partire a gennaio e per questo chiede 12 milioni di euro per lui. Evidente però che Paulo Sousa non vuole perdere il suo giocatore chiave, il regista e la mente della Fiorentina. Il tecnico sarebbe molto contrariato se dovesse affrontare il girone di ritorno senza Milan Badelj, specie perché Corvino non sembra avere in mano un’alternativa valida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Abbiamo Cristoforo,con Borja arretrato siamo a posto,poi riprendere Petriccione senza scordare Hagi,così il Lumacone lo lasciamo andare per 12oni insieme a quella palla di procuratore

  2. Badelj secondo me è troppo importante per questa squadra e non mi farei problemi a tenerlo fino a giugno pur sapendo che avrà un valore di mercato inferiore.. Ma comunque se per ora offrono 5-6 a giugno non credo calerà tanto..
    E poi con le milanesi farei barricate in quanto sono allo stesso livello nostro e badelj darebbe loro qualcosa in più.. Piuttosto alla Roma facendo un pensiero a iturbe che da noi potrebbe fare faville.. Ma questo è fanta mercato

  3. Tanto a lui non importa essendo in uscita a giugno. A giugno Badelj non avrebbe questo valore e quindi è giusto cederlo ora. Arretrare Borja Valero e promuovere Hagi trequartista.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*