Questo sito contribuisce alla audience di

Il club dei diffidenti sul nuovo Milan si amplia: “Presto tornerà in vendita”

Il nuovo corso del Milan, guidato dal cinese Li Yonghong, non ispira troppa fiducia negli ambienti finanziari: il New York Times si era già esposto nei giorni scorsi ed ora lo fa anche la rivista Forbes (non proprio l’ultima arrivata in materia), che diffida fortemente dalla solidità finanziaria rossonera. “Nessuno si stupisca se il club cambierà di nuovo proprietà in tempi brevi”. Questo perché Li non sarebbe in grado di coprire il famoso debito con il Fondo Elliott e potrebbe pertanto cedere il Milan per una cifra inferiore rispetto ai 740 milioni di euro, spesi per acquisirlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Ma è possibile che di qualunque argomento si parli i soliti rinco si devono divertire ad insultare altri che esprimono il loro pensiero? Redazione mettete un freno perché qui si stanno superando i limiti della decenza, qui si dovrebbe disquisire di calcio ed invece ci sono dei bamboccioni viziati e probabilmente inconcludenti in ogni ambito che non sanno fare altro che dire fesserie.

  2. Luke71…MA VAI A C****E TE E TUTTI I DELLAVALLIANI LECCA***O COME VOI.

  3. Sempre con Francesco via i minorati da Firenze siete voi il freno Della Fiorentina

  4. Francesco….primo IMBECILLE sarai te e tutti quelli con gli occhi foderati di proscutto come chi difende questi filibustieri dei della valle. Poi mi dovresti spiegare se contestare una proprietà che oggi parla e domani si smentisce e che in 16 anni ha fatto. Un bello 0 tituli…bugie prese per il c**o e ripicche…non sia giusto. Forse per quelli come te no…siete un po piatti e grigini…insimma come i vostri perdenti padroni…a chi contesta GIUSTAMENTE…INVECE PIACE IL COLORE……VIOLA!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Parole sante

  6. È marcio il sistema, ma qui a Firenze ci sono degli imbecilli che si lamentano dei Della Valle

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*