Questo sito contribuisce alla audience di

Il colpo di spalla di Manolas. Il check silente sul gol di Simeone. Pezzella che rischio

La delicatissima sfida tra Fiorentina e Roma è stata affidata a Marco Di Bello, arbitro brindisino al terzo anno nella massima serie. Al 9′ Gil Dias scatta sulla fascia destra in posizione regolare, il portoghese poi mette al centro dove arriva Veretout che insacca. Al 39′ bello il gol di Simeone, grande stacco di testa su cross di Biraghi, il VAR fa un check silente per valutare la posizione dell’argentino: la rete è buona.

Nel secondo tempo il terzo gol della Roma suscita qualche dubbio, ma a Manolas la palla sbatte sul petto e finisce in rete, quindi segnatura da convalidare. Due ammonizioni nette se le meritano Pezzella e Gonalons entrambi per gioco falloso, inoltre il centrale viola rischia tanto al 72′ per un fallo su Perotti: l’arbitro lascia proseguire, il fallo c’era, avesse fischiato sarebbe arrivato il secondo giallo per l’argentino della Fiorentina.

La partita scivola via con la Roma che la chiude definitivamente sul 2 a 4. Ottima la prestazione dell’arbitro pugliese, che nonostante il campo pesante ha permesso di giocare senza spezzettare il gioco ed è stato molto attento a sedare sin dall’inizio le proteste verbali soprattutto di sponda giallorossa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*