Questo sito contribuisce alla audience di

Il commiato di Lo Faso: “Non rinnego certo Palermo ma Firenze mi serve per crescere”

Ha scelto Instagram per salutare i suoi concittadini palermitani Simone Lo Faso, attaccante classe ’98 appena sbarcato a Firenze e presentato ieri mattina; questo il post con cui l’ex rosanero ha voluto spiegare la scelta della Fiorentina:

Sono cresciuto in questo club.. Ho gioito per le vittorie, ho pianto per le sconfitte, ho tremendamente sofferto per la retrocessione.. Ogni domenica vissuta insieme a voi, al mio ingresso in campo sembrava di aver segnato un gol.. mi sentivo speciale, uno di voi !! Del resto lo sono sempre stato, fin da bambino, quando venivo in curva a tifare e già si respirava un’aria magica !!! Ho i brividi al solo pensiero.. ricordo perfettamente quando facevo il raccattapalle, sognando un giorno l’esordio in rosanero.. 6 Novembre 2016.. una data indimenticabile per me.. il giorno più bello della mia vita.. calcare la Serie A con la maglia che ho indossato per 11 anni.. è il sogno di ogni bambino che cresce per strada con un super santos in mano, era la cosa per cui io, la mia famiglia e i miei amici andavamo più orgogliosi.. mi avete fatto sentire importante e non c’è cosa più bella che sentirsi avvolti in così tanto affetto. Ma il calcio è anche questo.. il calcio, come la vita, spesso ti mette di fronte a delle scelte e scegliere di andarmene è stata forse la decisione più difficile che abbia mai preso.. ma è stata una scelta necessaria.. sofferta ma necessaria.. necessaria per crescere, per migliorarmi, per misurarmi ad altri livelli,molte cose purtroppo non possono essere spiegate… però questa scelta non rinnega il proprio passato o le proprie origini, origini alle quali sono fermamente ancorato !! Ci tenevo veramente a ringraziarvi di cuore… siete stati e per sempre sarete la mia casa!!! Grazie alla gente che non ha mai messo in dubbio la mia persona e il mio modo di essere, sempre disponibile e generoso.. Se oggi ho la possibilità di affrontare questa nuova avventura è solo grazie al Palermo.. Sarò per sempre grato a questa società e alla gente meravigliosa di questa città! Sono io il primo palermitano e primo tifoso del Palermo! Sono sicuro che non è un addio ma un arrivederci !! Da oggi si apre un nuovo capitolo.. indossare una maglia prestigiosa come quella della Fiorentina è un onore e non vedo l’ora di poter dare tutto me stesso per raggiungere nuovi obiettivi e nuovi traguardi…GRAZIE PALERMO!❤️

Un post condiviso da Simone Lo Faso 🇮🇹 (@simonelofaso) in data:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. La FIORENTINA deve puntare su acquisti come LO FASO giovani e poi nella speranza che gli incassi crescono allora possiamo blindarli. Era PRANDELLI l Fiorentina puntava sui giovani e formarseli da soli e dopo rivenderli. Purtroppo alla faccia di qualche giornalista di turno STORGA LA BOCCA IN FATTO DI SCOMMESSE… la via è quella per la FIORENTINA. Per fare la politica di prendere i giocatori già pronti devi avere un tetto ingaggi superiore rispetto alla FIORENTINA. Non è tanto il prezzo del cartellino ma il suo ingaggio, se prendi un giocatore da 20/ 25 occorrono ingaggi molto alti e la Fiorentina non può permetterseli…a meno che nonc resca come fatturato e merchanding allora le cose cambiano. C’è il mercato in Italia di vendere le magliette originali della squadra del cuore ? In Italia si preferisce andare sui TAROCCHI.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*