Il contratto di Praet aiuta la Fiorentina e se anche l’Anderlecht scende in campo…

praet

In patria, il Belgio dunque non proprio il paese meno dotato in questo momento, lo considerano il talento più fulgido da offrire al calcio internazionale: stiamo parlando di Dennis Praet, che da ieri l’esperto di mercato Alfredo Pedullà ha avvicinato fortemente alla Fiorentina. Un particolare può avvantaggiare il club viola, che per una volta vorrebbe anticipare i tempi e fare le cose per bene: il contratto del centrocampista classe ’94 scade infatti nel 2017 e da parte sua è già attivato un rifiuto alla proposta di rinnovo. Doverosa quindi la cessione da parte dell’Anderlecht, che nella persona del direttore sportivo Herman Van Holsbeeck ha partecipato all’incontro tenutosi a Milano con Fali Ramadani e Mario Cognigni. Una presenza emblematica, che significa fase avanzata dei discorsi: la cifra in ballo è intorno ai 15 milioni per quello che potrebbe essere un vero e proprio crack del calcio mondiale, magari proprio a Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Cognigni che spende 15 Ml? ahahahahhaha voglio proprio vedere se arriva Praet ahahahhaaah

  2. Ah ora è tornato a 15, questa mattina erano 8, oscillazione dell’Euro? Si scherza eh…., vendere Mati se c’è ancora richiesta e Ilicic e in quel reparto siamo a posto, poi un bel medianaccio di rottura e i soliti che vi mancano in difesa.

  3. Ma come qui vale 15 milioni?? E nell’altro articolo vale 8?? Oh ma che ci prendete in giro?? Rispondere per favore.

  4. Cognigni, ah ah ah, mi viene da ridere ah ah ah, voi che dite gli avra chiesto lo sconto? Ah ah ah ah.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*