Questo sito contribuisce alla audience di

Il dente avvelenato di Matri

Per Matri la gara contro la Juventus non è proprio una partita normale, anche se molto probabilmente la vedrà, almeno dall’inizio, dalla panchina, visto che il suo posto dovrebbe essere occupato da Gomez. Vedremo cosa deciderà il tecnico, che sa bene quanto sia importante la rabbia dell’ex in certe partite. Nella Juventus ha giocato due campionati e mezzo. È arrivato a gennaio del 2011 e se n’è andato ad agosto 2013, collezionando 69 presenze e 27 gol, una media davvero buona, contribuendo alla vittoria di due scudetti e due Supercoppa italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA