Il derby tra candidati viola

Di Francesco

Guardandola da un certo punto di vista la sfida tra Sassuolo e Fiorentina assumerà i tratti di un mini derby: quello innanzitutto tra due allenatori professanti il bel calcio ma anche, come sottolineato da Repubblica, quello tra due candidati per la panchina viola. Il nome di Eusebio Di Francesco è da tempo accostato alla Fiorentina, o almeno lo era nel corso dell’era Montella, vista l’amicizia e la vicinanza di idee tattiche tra i due. Di Francesco sembrava l’erede perfetto dell’aeroplanino. Invece ecco che a giugno scorso spuntò improvvisamente Paulo Sousa, visto anche che il Sassuolo di liberarsi del tecnico non aveva molta voglia. Non ci fu quindi, di fatto, alcuna competizione tra i due con la Fiorentina che non fece grandi mosse per convincere gli emiliani, ritenendo Sousa più pronto. Entrambi però rappresentavano, e rappresentano, lo spirito di calcio che Firenze vuole ammirare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA