Questo sito contribuisce alla audience di

Il dramma personale del collaboratore di Sousa

sousa Moena

Nello staff tecnico della Fiorentina doveva far parte anche il preparatore atletico Nacho Torreno (nella foto è quello alto, esattamente dietro a Sousa). Doveva perché in pratica il suo lavoro è durato poco. Questo a causa di una diagnosi-shock che lo ha colpito personalmente: una grave malattia all’età di soli 39 anni (potete immaginarvi quale). E tutto questo mentre la moglie era in attesa del loro primo figlio. Torreno non è a Firenze e forse non verrà neanche per la partita contro il Basilea, la sua ex squadra (era in Svizzera per l’appunto insieme a Paulo Sousa). Da parte della Redazione di Fiorentinanews.com e, crediamo, anche da parte di tutti i tifosi della Fiorentina non può che arrivare un messaggio di incoraggiamento a Nacho Torreno, affinché possa superare questo momento e possa tornare a lavorare con Sousa come fatto in passato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

30 commenti

  1. Forza Nacho, non mollare! Io ho perso i miei genitori a causa di quella bestiaccia e so cosa vuol dire lottare tutti i giorni per sconfiggerla, c’è chi ce la fa e chi purtroppo no: Ma tu ,sono sicura, ce la farai. Un abbraccio!

  2. enrico(il saluzzese)

    Purtroppo ci sono passato anch’io e sono ancora quì a rompere le *****!Parola d’ordine: tenere duro e sperare sempre ,oggi la medicina ci da una grossa mano, anche se è dura.Coraggio Nacho.

  3. Non mollare…mai!

  4. Un abbraccio a Nacho

  5. Momenti duri della vita,in bocca al lupo nacho

  6. Tanti tanti tanti auguri di una pronta guarigione!!
    Forza!!

  7. Forza Nacho.
    PS : Gino ci sei o ci fai ?

  8. Un Abbraccione IMMENSO a Nacho e a Tutta la sua Famiglia !!!
    Comunque di questo C@@@O di male NON SE NE PUò PIù……………

  9. Forza Nacho,ce la farai! Te lo dice uno che ce l’ha fatta…..

  10. Non lo conosco ma gli faccio i migliori auguri per la sua vita e quella della sua famiglia. Purtroppo anche io ho un amico della stessa età alle prese con una di queste “bestiacce”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.